Tentata strage sul bus. FORZA ITALIA GIOVANI chiede le dimissioni di Francesco Dulbecco

Il coordinatore di Forza Italia Giovani della Liguria, Francesco Dulbecco, ha chiesto pubblicamente la pena di morte per l’autore della tentata strage sul bus di Milano

“Ci dissociamo e prendiamo le debite distanze dalle gravissime affermazioni di Francesco Dulbecco, coordinatore di Forza Italia Giovani della Liguria, che chiede pubblicamente la pena di morte per Ousseynou Sy, l’autore della tentata strage del bus di Milano, che andrebbe lasciato marcire in galera per sempre.

Da veri liberali e riformisti siamo preoccupati per il silenzio assordante del coordinatore nazionale. Auspichiamo che lo stesso intervenga con il massimo rigore imponendo le dimissioni immediate di Francesco Dulbecco che, per la rilevanza delle sue affermazioni, non è degno di rivestire un incarico di vertice di un movimento che considera il rispetto dei diritti universali e in primo luogo dell’inviolabilità della vita umana, valori fondanti della nostra ragion d’essere”.

Lo affermano, Federico Menna (coordinatore Forza Italia Giovani per il Sud), Michele Vitiello (coordinatore Forza Italia Giovani Campania), Luigi De Rose (coordinatore Forza Italia Giovani Calabria), Lucia Diele (coordinatrice reggente Forza Italia Giovani Puglia), Juri Gorlandi (coordinatore Forza Italia Giovani Toscana), Francesco Riviello (coordinatore Forza Italia Giovani Basilicata), Giuseppe Romeo (coordinatore Nazionale Studenti per le Libertà) e Marzia Spagnuolo (coordinatrice regionale Studenti per le Libertà Puglia).