terribile incendio divampato sulla collina dei monti Tifatini

Caserta. Un altro terribile incendio è divampato in queste ore sulla collina dei Monti Tifatini, al confine della pianura Campana in provincia di Caserta. Dopo le scioccanti immagini giunte dalla Calabria e dalla Sicilia , un altro evento nefasto si è consumato nella nostra penisola. Al momento, non si conoscono con precisione le cause che hanno portato all’incidendio,ma non è da escludere la mano dolosa dell’uomo e la pista che ad appiccare l’incendio sia stato un piromane, dopo aver usato materiale altamente combustibile. Si ipotizza che in occasione della notte di san Lorenzo, qualcuno possa aver intenzionalmente dato fuoco ad alcuni bivacchi e favorito così la propagazione dell’incendio . L’emergenza ha richiesto l’ intervento tempestivo di una squadra di vigili del fuoco che in queste ore sono ancora a lavoro, anche con mezzi aerei, per cercare di domare le fiamme e fare la conta dei danni incalcolabili. Ettori di vegetazione sono stati bruciati, letteralmente divorati dai roghi incandescenti mentre la collina ne uscirà praticamente distrutta e ci vorranno diversi anni prima che torni ad essere verde. Un fenomeno, quello degli incidenti boschivi che si ripete puntualmente ogni anno e che dovrebbe interrogare gli Enti predisposti alla tutela dell’ambiente sulla necessità di attuare nuove e più efficaci misure di prevenzione.