Terrore a Caserta. Rapinano l’ufficio postale di Corso Giannone

Tutti gli aggiornamenti e le foto minuto per minuto

Caserta. E’ accaduto nelle prime ore di stamattina. Oggi, lunedì 2 Dicembre, alcuni malviventi, appena giunto il portavalori, hanno fatto irruzione  a pistole spianate nell’ufficio Postale di Corso Giannone, si sono fatti consegnare i soldi e sono scappati. Alcuni clienti sono stati presi in ostaggio.

In questo momento, all’esterno di  ogni ufficio Postale della città è piantonata una volante della Polizia, anche perché a quanto pare, nelle prime ore di stamattina, contemporaneamente a quella di Caserta, sembra ci siano state altre due rapine in due uffici postali nell’agro-aversano.

Per onore di cronaca è giusto ricordare che oggi, lunedì 2 Dicembre, molte persone sono in fila  agli sportelli degli uffici postali perché devono percepire oltre che la pensione anche la tredicesima mensilità.

Ore 10.00. Gli elicotteri stanno sorvolando la  città.

Due rapinatori sarebbero scappati all’interno della Reggia con la refurtiva. Gli altri due si sarebbero nascosti nelle fogne della città.

In questo momento, il traffico in citta’ e’intasato.Gli elicotteri stanno cercando di stanare i rapinatori che tentano di fare perdere le loro tracce nel sito vanvitelliano.

IL FATTO

I quattro rapinatori sarebbero entrati direttamente dalle fogne all’interno dell’ufficio postale aprendosi un varco nel pavimento.

ORE 10.55. In Corso Giannone e’ al momento operativo un camion di tecnici  i quali , per conto dell’Amministrazione Comunale, stanno controllando uno per uno i tombini.

Sul posto sono presenti  anche i Vigili del Fuoco e 3 pattuglie dei Carabinieri.

Il secondo tratto di via Giannone, dove e’ allocato l’ufficio postale, e’ stato chiuso al traffico.

ORE 11.00 In questo momento 3 vigili del fuoco si stanno  calando nelle fogne della citta’ dal luogo esatto in cui i malviventi sono entrati nell’ufficio postale. L’obiettivo e’ ripercorrere a ritroso il percorso sotterraneo per acciuffarli.