Trovata senza vita all’interno della propria villa

All’interno di Villa Chiarle arriva inaspettata con la news, qui Maria Chiara Gavioli, tra tutte le dimore della famiglia di imprenditori da Cortina a Venezia a Milano alla Sardegna, aveva messo la sua radice fragile.

Adriana 640×300

E’ morta mercoledì pomeriggio a 47 anni, senza misteri da cronaca nera. “Il medico chiamato dalla colf che l’ha trovata ci ha chiamati perché era una donna giovane e accanto a lei hanno trovato delle medicine”, dicono i carabinieri ma non c’è stato bisogno di autopsie né di indagini della Procura.

Una colf la ha trovata senza vita nel suo studio e ha dato l’allarme, potrebbe trattarsi di un malore, un arresto cardiaco.

Quella dei Gavioli è una famiglia molto in vista in Veneto, sia per il passato imprenditoriale che per le aderenze politiche, ma anche per la vita mondana. Era nota la loro villa a Cortina accanto a quella della famiglia Moratti. La sua famiglia ha però dovuto attraversare il mare in burrasca delle inchieste giudiziarie nel settore dei rifiuti.

 

A trovare il suo corpo privo di vita è stata la collaboratrice domestica che presta servizio nella villa. La 47enne era distesa a terra. A pochi passi da lei alcune confezioni di farmaci. La colf ha subito lanciato l’allarme ma per Maria Chiara Gavioli non c’era nulla da fare: il personale sanitario del 118 non ha potuto far altro che constatarne la morte per arresto cardiocircolatorio. Le circostanze inducono però prudenza, e per questo motivo sono intervenuti i carabinieri della stazione di Mogliano Veneto e il medico legale. Quest’ultimo non ha avuto dubbi circa le cause del decesso: è stata una morte naturale. Per questo motivo la procura di Treviso ha fin da subito messo a disposizione della famiglia la salma della donna, madre di due figli. Il funerale potrebbe già essere fissato nelle prossime ore.