Ultim’ora. Ricominciano i ricoveri al covid di Maddaloni

Solo ieri gli ultimi pazienti guariti e dimessi e l’ospedale di Maddaloni torna a riempire il reparto. Dopo il primo ricovero effettuato domenica intorno alle ore 13,00 dell’uomo di nazionalità bulgara proveniente da Mondragone e già ricoverato a Sessa Aurunca, stanotte sono arrivate 4 donne. Le pazienti, sempre di nazionalità bulgara, tutte di età comprese tra i 30 e i 40 anni, autonome e in discrete condizioni, sono chiaramente affette da coronavirus. Sono risultate positive alla prima tranche di  tamponi effettuati alla comunità bulgara nei cosiddetti palazzi Cirio, che da ieri il governatore De Luca ha dichiarato zona rossa. Il numero dei positivi torna quindi a salire in Campania, in particolare in provincia di Caserta.

Stanotte molte persone sono scappate, con la complicità del buio, dalla zona rossa, per cercare alloggio altrove. Se non saranno individuate, stamattina si recheranno come sempre al lavoro nei campi o altrove. In questo modo non sarà facile contenere la diffusione dei contagi e seguire la catena dei contatti. Vi terremo aggiornati sugli sviluppi.