Una mattina negli uffici pubblici: il racconto sconfortante di un lettore

Maddaloni. La segnalazione arriva da un nostro lettore che stamattina si è recato, per sue necessità, in alcuni uffici pubblici cittadini. Ci ha riportato quanto ha osservato.
” Andare a svolgere una commissione nei pubblici uffici di Maddaloni è avvilente. Stamattina mi sono recato prima negli uffici comunali di via San Francesco d’Assisi e poi all’ ASl di via Vallone, ed, in entrambi i casi, le uniche sensazioni che ho provato sono state di sconforto, tristezza e vergogna per le condizioni in cui versano.
Questi uffici che dovrebbero essere lo specchio delle condizioni in cui viviamo, non riflettono nulla di buono, se non degrado. Altri termini non trovo.
Gli uffici comunali già all’esterno ti accolgono con immondizia ovunque, cestini pieni e rifiuti per terra. Gli orari di apertura non sono stati rispettati. Le porte si sono aperte in ritardo e non alle 9.00 come doveva essere. All’interno degli uffici fili scoperti e perdite d’acqua. Uno spettacolo avvilente. Ma non finisce qui. All’ASL la situazione è anche peggio. Ascensori rotti e persone in carrozzella che di conseguenza non possono accedere agli ambulatori. A questo si aggiunge la caldaia rotta: ambulatori senza acqua calda per cui, ad esempio, anche un semplice tappo di cerume non può essere rimosso”.
Questo, in sintesi, il resoconto della mattinata di un nostro lettore maddalonese.

Centro Acustico 640×300