Universiadi 2019. L’Assessore Sonia Palmeri tedofora d’eccezione per la tappa di Caserta della torcia olimpica

CASERTA – L’Assessore regionale Sonia Palmeri: “Ho provato grande emozione da tedofora e da rappresentante di un Governo Regionale che ha voluto che questo sogno per tanti giovani, per la nostra Regione Campania, e per la nostra Italia, si avverasse. Ringrazio il Governatore Vincenzo De Luca per la tenacia dimostrata nel portare questo evento in Campania. Complimenti anche all’ARU, agenzia regionale Universiadi, ed a tutti gli attori di questa incredibilmente complessa macchina organizzativa, che ha richiesto mesi e mesi di preparazione e di duro lavoro. Il fiore all’occhiello sono i 70 impianti ristrutturati con circa 280 milioni di fondi stanziati da parte della Regione Campania e che saranno restituiti alla fine della manifestazione alla fruizione delle comunità locali”.

“Le Universiadi – dichiara l’assessore Palmeri sono una manifestazione di pace e amore fraterno, e nelle varie specialità gareggeranno fianco a fianco, in pieno spirito olimpico, atleti di Stati che attualmente sono in guerra tra loro. Questa è la magia dello sport e dello spirito olimpico. Magia da vivere fino in fondo. Questa Universiade rappresenterà un momento importante anche per i nostri giovani, che potranno confrontarsi con tanti coetanei provenienti da tutto il mondo. Non dovranno viaggiare, ma si troveranno il mondo a casa e magari potranno anche trovare opportunità e idee per costruirsi un futuro lavorativo”.

La tappa di Caserta ha visto, fra gli altri campioni, la partecipazione di una folta rappresentanza di atleti di Piedimonte MateseChristian Rossolino (campione di basket), Alfonso Pennacchio (campione di motociclismo), Sofia De Luca (campionessa di nuoto) e Christian Costarella (campione di nuoto), tutti grandi promesse dello sport campano e nazionale.