Via San Carlo 51 , la storia di un salvataggio di una gattina rimasta intrappolata nei pressi di canna fumaria

Operazione di salvataggio dei Vigili del Fuoco di Caserta nei confronti di Charlene, una gattina che era rimasta intrappolata al fianco di una canna fumaria a circa 6/7 metri di altezza.

Tutto è iniziato ieri sera , quando alcuni residenti del palazzo, sito in via San Carlo 51, hanno udito il miagolio di un gatto che con il passare delle ore diventava sempre più’ intenso. Quel lamento proveniva proprio dalla canna fumaria , a quanto pare infatti il gattino sembra che in un primo momento sia rimasto intrappolato proprio all’ interno della canna fumaria stessa.

Stamattina poi il tentativo di Stefania, una donna residente nel palazzo, che, fornita di scala, ha cercato di soccorrere  Charlene che intanto era riuscita a mettersi al riparo anche se in una condizione precaria di sicurezza.

L’ impresa non era delle più semplici ,infatti ben presto i condomini hanno deciso di chiedere l’ intervento dei Vigili del Fuoco i quali sono arrivati prontamente sul posto e in pochi minuti si sono organizzati per cercare di intervenire. Intanto sul posto è arrivata anche la giovane proprietaria del gatto che piangendo ha assistito all’ intervento di soccorso messo in atto dai Vigili del Fuoco.

In pochi minuti la svolta, Charlene impaurita dalla circostanza si è lanciata nel vuoto , facendo temere a tutti i presenti il peggio. Invece , nonostante il volo , la gattina è riuscita a sopravvivere e in questo momento è fra le braccia della sua giovane proprietaria che intanto aveva già procurato da bere e da mangiare.