Vitulazio – La Fiaccola della Pace a Vitulazio pianta il 2° Albero della Pace

Siglato il Patto di Pace con la Dirigente Presutto. La Scuola diventa "Scuola di Pace"

Vitulazio(Ce)- Giovedi 24 Ottobre 2019, la “Fiaccola della Pace” ha fatto tappa per la 2a volta nel Comune di Vitulazio grazie all’adesione dell’Istituto Comprensivo “B. Croce” diretto quest’anno dalla nuova Dirigente scolastica Prof.ssa Giuseppina Presutto, Preside molto attenta e impegnata da anni a questi temi, tant’è che sin dall’inizio del suo nuovo mandato ha voluto fortemente che la manifestazione si potesse svolgere, cogliendo i segni dei tempi.

L’evento, ben organizzato nei minimi dettagli, grazie all’impegno di tutti i docenti deil’Istituto Comprensivo, che hanno lavorato sinergicamente con gli alunni di tutti i plessi, realizzando coreografie, disegni, striscioni sul tema della Pace e della difesa della Madre Terra ( a cui la manifestazione di quest’anno è stata collegata), si è svolto in un clima bellissimo, dove la serenità, i passi e la parola Pace acclamata più volte in coro dalla voce e dei passi degli alunni marcianti, hanno dominato riempiendo il territorio, che in tempi di guerra fu meta di terribili stragi, in un’oasi e una comunità dove si studia e si lavora per la Pace attraverso le azioni e l’impegno.

Un messaggio importante che perviene dalla scuola che diventa “Maestra educatrice ai valori” e che ancora una volta si è imposta per indicare qual è la strada giusta da seguire. La manifestazione, promossa dal Movimento Internazionale per la Pace della Provincia, che fa parte delle celebrazioni dei 100 anni della grande guerra partita nell’anno 2014, è stata patrocinata dal Comune di Vitulazio retto dal Sindaco Avv. Raffaele Russo, presente ufficialmente insieme all’ Assessore alla Pubblica Istruzione Filomena Di Lello, all’Assessore allo Sport ed Eventi Tommaso Scialdone e al Presidente del Consiglio Comunale Avv Marialaura Venoso. Presenti ufficialmente anche il Comandante della stazione dei Carabinieri di Vitulazio 1° Luogotemente Crescenzo Iannarella e gli Agenti della Polizia Municipale Pietro Porciello, Orazio Pezzullo e Salvatore Carangi.

La manifestazione ha attraversato le vie principali del Comune facendo una sosta davanti al Monumento ai caduti per poi terminare presso il plesso della primaria dove sono avvenuti gli interventi finali. Gli alunni hanno declamato delle bellissime riflessioni sul tema della Pace e contro la guerra. A seguire il saluto del Sindaco Russo che ha evidenziato l’importanza di questi eventi e l’importanza di difendere sempre il valore della Pace, oggi più che mai necessario alle nostre tormentate terre e al mondo che purtroppo è lacerato dal flagello delle guerre.

Quindi il saluto della Dirigente scolastica Presutto che ha sintetizzato con la bellissima frase: “La Pace non può regnare tra gli uomini se non regna prima nel cuore di ciascuno di loro” quale deve essere l’impegno di ciascuno di noi. A seguire ancora il saluto della Presidente del Movimento Internazionale per la Pace Agnese Ginocchio, che ha ringraziato l’Istituto Comprensivo e la Dirigente per l’impegno profuso. Presente anche il Preside Luca Antropoli, “Socio Onorario” del Movimento per la Pace, il quale manifestando la propria gioia per aver condiviso questo momento di forte impegno educativo, ha riferito che la Pace è vita e la vita come la Pace vanno difese sempre.

La manifestazione è culminata con la piantumazione del 2° Albero della Pace, il monumento vivo sempreverde simbolo della mobilitazione della Fiaccola della Pace e simbolo della vita che mai muore, dedicato alla memoria di “tutti i caduti e alle vittime delle guerre, stragi, attentati, terrorismo, criminalità, violenze e mafie, di Vitulazio e nel mondo”, dai 100 anni ad oggi, piantato nell’aiuola antistante il plesso della primaria, e la cerimonia di collocazione della targa di dedica dove viene riportata tutta la dicitura.

Accanto alla mobilitazione dei 100 anni della grande guerra, quest’anno è stata unita un’altra dedica: “Contro ogni crimine e terrorismo ambientale in Campania, Italia e nel mondo”. A motivo di ciò è stato sottoscritto un Patto di impegno per la Pace e la Salvaguardia del Pianeta Terra con tutte le Istituzioni presenti: Preside, Sindaco, Assessore Pubblica Istruzione, rappresentante associazioni e rappresentante giovani.

Quindi la cerimonia finale della Sigla solenne del “Patto di Pace” con la Dirigente scolastica Presutto, ed il Movimento per la Pace rappresentato da Agnese Ginocchio, attraverso la quale è stato conferito all’ IC. “B. Croce” nuovamente il titolo di “Scuola di Pace del II Millennio”.Una magnifica giornata scandita dai passi e dalla speranza degli alunni entusiasti di essere i protagonisti di uno dei più importanti eventi svolti in Terra di Lavoro.

Verso di loro come adulti abbiamo il dovere di essere d’esempio indicandogli la strada ed impegnarci perché possano avere un futuro possibile e non impossibile. Chi sceglie la Pace è un vincitore! In alto le Scuola di Pace. In alto la Pace!