Zingaretti e Annunziata sbancano nella zona aurunca. Martina resiste solo a Carinola

Voto plebiscitario per i due, rispettivamente candidati alla segreteria nazionale e regionale. Ora il testa a testa è per i seggi in assemblea.

Sembra profilarsi una netta conferma delle previsioni della vigilia sul risultato che avrebbe conseguito Nicola Zingaretti e le liste a lui collegate nei comuni della zona aurunca. Le liste a sostegno del Presidente della Regione Lazio, forti della presenza di vari candidati locali, hanno avuto un riscontro in termini di voti quasi plebiscitario nelle sezioni di Mondragone, Sessa Aurunca, Cellole e Falciano del Massico. L’effetto “Massimo Schiavone”, il giovane presidente del Consiglio Comunale di Sessa Aurunca candidato come capolista per Zingaretti, si è dunque fatto sentire sulle elezioni primarie di quest’oggi.

Sebbene sia ancora da chiarire il dato definitivo, l’unica sezione in cui pare esserci stato un testa a testa tra i candidati è quella di Carinola, con un pari merito o quasi tra la mozione di Maurizio Martina e quella del sopra citato sfidante.

Le elezioni per l’assemblea regionale sono state invece egemonizzate dal voto confluito su Leo Annunziata. Le liste presentate dall’aspirante segretario nel collegio di Caserta sono state due, una capeggiata dal Consigliere Comunale Gennaro Oliviero (Sinistra per Annunziata), l’altra che vedeva l’innesto del carinolese ex-sindaco Gennaro Mannillo (SuDEM per Annunziata). Ancora da confrontare il dato tra le due liste.