POLIZIA DI STATO ARRESTA UCRAINO ALLA GUIDA SENZA PATENTE. ERA RICERCATO DA 2 ANNI

Mondragone.  Un cittadino ucraino residente a Mondragone è stato arrestato dalla Polizia di Stato, che dopo averlo fermato sulla Statale Domiziana mentre era alla guida di un autocarro per dei normali controlli ha ricostruito la sua situazione giudiziaria. Il 35enne nel 2014 fu condannato ad un anno e sette mesi di carcere per furto aggravato ma riuscì a sfuggire alla giustizia.

Gli agenti hanno identificato l’uomo solo dopo che quest’ultimo, fermato al volante sprovvisto di patente che non ha mai conseguito,  ha mostrato il proprio passaporto.

Grazie a questo documento i poliziotti hanno accertato che l’ucraino aveva commesso una violazione della normativa sul soggiorno in Italia, non obbedendo all’ordine, risalente al 2006, dell’allora Questore che gli impose di abbandonare il territorio nazionale.

Solo dopo averlo portato negli uffici della Polizia scientifica per ulteriori indagini si è riuscito a risalire al fatto che l’uomo era il destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalle autorità italiane nell’ottobre 2014 per aver commesso, insieme ad altri complici, un furto utilizzando armi improprie. L’ucraino è stato inoltre pesantemente sanzionato perché sprovvisto di patente e perché l’autocarro che guidava è risultato privo di copertura assicurativa.