A Caserta strade distrutte e degradate

Arriva la segnalazione dalla cittadinanza

Ormai non è una novità quella delle strade dissestate, maltenute, ammalate, ecc ecc ecc. Come spesso accade, anche questa volta il nostro giornale ha accolto la segnalazione di alcuni residenti del centro storico di Caserta. Vediamo allora di cosa si tratta questa volta.

Da quasi un anno, come ci è stato raccontato, in quella stradina che tutti percorrono in Città, che fa angolo con via San Carlo, ovvero via Santorio, c’è uno dei paletti-transenna istallati dal Comune che in strane circostanze è stato rinvenuto per terra e solo grazie a dei nobili cittadini è stato delicatamente spostato e appoggiato, in via del tutto provvisoria si sperava, sul muro del marciapiede, o meglio sul muro del palazzo che da sul marciapiede.

Dunque, a distanza di mesi e mesi, nessuno si è mai degnato di ripristinare le funzionalità di quell’arredo stradale, la cui competenza – lo sottolineiamo – sarebbe dell’Assessore Alessandro Pontillo. Lì solo e tranquillo giace quel pezzo di ferro, pericoloso, non lo dimentichiamo, per chiunque, grande e piccolo che sia, passi per di lì. Non ci dimentichiamo poi dei folli. Se già una volta, a detta di alcuni, il paletto sarebbe stato sradicato con violenza, immaginiamo se ora che è alla portata di tutti a qualche male intenzionato non venga in mente la strada idea di sollevarlo e scaraventarlo chissà dove.

Alla fine di queste storia ormai sono sempre i cittadini le vittime che pagano le conseguenze dei malfunzionamenti degli uffici comunali. E si, perché è proprio l’Ufficio Tecnico del Comune di Caserta a dover provvedere in questi casi, mentre alla Polizia Municipale spetterebbe il compito di segnalare tali criticità. Non si aspetti che il solito “sant’uomo” di turno provveda, a ognuno un ruolo e la propria responsabilità. Ora, senza fare la caccia al colpevole, è giunto il momento di rimuovere quell’arredo e ripristinare a Caserta, città meta turistica, il decoro e la compostezza pubblica.

“Basta menefreghismi a Caserta”. Queste le parole dei cittadini ormai stanchi di dover assistere all’indecenza che dilaga ovunque. Bisognerà certamente debellare l’inciviltà e il malcostume, ma per farlo bisognerà partire da chi è tenuto a dare il buon esempio civico.