Al via la 7^ edizione del Progetto “Giovane Cuore” della Fondazione “La Casa della Speranza”

Riunione plenaria con i docenti degli istituti di scuola secondaria e primaria di Caserta aderenti al programma di screening cardiologico “Giovane Cuore” VII edizione (2019-2020)

CASERTA – La Casa della Speranza Onlus ha dato il via alla settima edizione della campagna di screening cardiovascolare in soggetti di età giovanile. Il Progetto “Giovane cuore” è un progetto che si basa sulla sinergia tra la Fondazione “La Casa della Speranza”, di cui è Presidente il medico chirurgo Pietro SCHETTINO, e diversi istituti scolastici superiori, che ha come scopo la prevenzione di patologie cardiovascolari, organizzando per gli studenti appositi screening con visita cardiologica, misura della pressione arteriosa ed elettrocardiogramma.

La campagna di prevenzione permetteranno di proseguire una ricerca avviata ormai sette anni fa e che ha già consentito di esaminare molti ragazzi che spesso arrivano in età adulta senza aver mai fatto controlli cardiaci. Dai risultati delle tre precedenti edizioni, infatti, è emerso come quasi un soggetto su cinque, tra quelli esaminati, avesse bisogno di ulteriori approfondimenti. La morte improvvisa può colpire giovani apparentemente sani: ogni anno, su 100mila soggetti al di sotto dei 35 anni, si contano quasi cinque vittime.

Infatti, dai risultati delle precedenti edizioni, infatti, è emerso come quasi un soggetto su cinque, tra quelli esaminati, avesse bisogno di ulteriori approfondimenti. La settima edizione vede coinvolti i seguenti istituti scolastici casertani: Liceo Scientifico Statale “Nino Cortese” di Maddaloni; Istituto Superiore “Galileo Ferraris” di Caserta; Istituto Tecnico Statale “Michelangelo Buonarroti” di Caserta; Istituto Superiore “Enrico Mattei”.

Partito nel 2013, il Progetto sottopone una vasta platea di studenti, si parla di oltre 1.000 allievi, ad uno screening cardiovascolare, teso a prevenire la cosiddetta “morte improvvisa”. Il Progetto “GIOVANE CUORE” 2019/2020 è rivolto agli studenti delle scuole medie superiori di Caserta. Questo ambizioso progetto di ricerca è partito da Caserta ma coinvolgerà in futuro altre scuole della nostra Regione.

L’obiettivo finale è stimolare la piena consapevolezza, responsabilità e cultura della prevenzione delle malattie cardiovascolari, potenzialmente prevedibili e trattabili, non solo nella giovane popolazione oggetto dello studio ma anche tra la popolazione e le Istituzioni.

La fondazione è nata dal desiderio di don Primo Poggi di creare un nuovo polo oncologico. La Casa della Speranza, che oggi è presieduta dal dott. Pietro Schettino, si occupa dunque di ricerca, assistenza medica e iniziative sociali.