Approvati i bilanci. 16 voti a favore 13 a sfavore

Ciontoli e Mario Russo votano no con la minoranza

Caserta. Si e’ da poco conclusa una delle sedute consiliari piu’ intense della gestione Marino. Tutti i consiglieri comunali, di maggioranza e di opposizione erano chiamati a votare per l’* approvazione dei Bilanci.

Durante gli interventi da parte dei consiglieri comunali, non sono mancati di certo gli attacchi da una parte e dall’ altra. Da registrare due su tutti, quello tra il consigliere PD Antonio Ciontoli e il Sindaco Carlo Marino e quello tra i consiglieri Alessio Dello Stritto (opposizione) e Andrea Boccagna (maggioranza).

Da ricordare infine le dimissioni dell’ assessore alla cultura Tiziana Petrillo e la quasi certa esclusione dalla Giunta, da parte del sindaco Marino, dell’ Assessore ai servizi sociali Maria Teresa Sparago.

In entrambi i casi gli Assessori pagano in prima persona il fatto che i propri consiglieri comunali, Megna e Peluso nel caso della Petrillo, Mario Russo e Liliana Trovato nel caso della Sparago  hanno deciso di non appoggiare l’ amministrazione in carica sull’ approvamento dei bilanci.

La votazione si e’ conclusa con l’ approvazione dei Bilanci con 16 voti a favore e 13 contrari. Per onore di cronaca e’ giusto precisare che tutti i consiglieri di opposizione sono rimasti in aula fino all’ ultimo e hanno votato compatti contro. A loro 11 bisogna aggiungere i due consiglieri comunali di maggioranza, Antonio Ciontoli e Mario Russo.