Arrestato un pregiudicato a Piedimonte Matese

Fermato prima che compisse un omicidio

PIEDIMONTE MATESE – Arrestato un 30enne pregiudicato di Piedimonte Matese con l’accusa di aver operato atti persecutori nei confronti della sua ex fidanzata. Stando alle ricostruzioni delle forze dell’ordine, la giovane donna è stata vittima di continue violenze psicofisiche da parte del 30enne ossessionato dalla gelosia. L’uomo dopo aver minacciato telefonicamente la donna per telefono si è recato presso la sua abitazione armato di un pugnale di una lunghezza di 35 cm. Fortunatamente è stato fermato in tempo dalle forze dell’ordine, che lo hanno disarmato. Il 30enne è stato condotto alla casa Santa Maria Capua Vetere.