Assise a Casapulla, i consiglieri di ‘Campania libera’: la nostra interpellanza sui lavori al cimitero é scomparsa. Ennesima dimostrazione di una gestione approssimativa

«Il consiglio comunale che si é tenuto ieri sera nella sala consiliare di Casapulla é l’ennesima dimostrazione della gestione a dir poco approssimativa dell’attuale amministrazione. Il modo in cui sono state trattate argomentazione di rilevante importanza, soprattutto da parte del presidente del Consiglio facente funzioni che, ormai da cinque mesi, ricopre il ruolo in maniera ‘abusiva’, é oltremodo irriverente». A parlare sono i consiglieri comunali di ‘Campania libera’ di Casapulla, che continuano affermando: «Tra le varie interrogazioni ed interpellanze che avevamo presentato negli ultimi mesi, una era dedicata ai lavori al cimitero comunale. Ebbene, quando abbiamo chiesto a Michele Sorbo per quale motivo questa non fosse stata inserita nell’ordine del giorno, il presidente facente funzioni, prima è caduto dalle nuvole, poi sentendosi spalle al muro, ha detto di non averla presentata perché la riteneva meno importante di altre. Tutto ciò é assurdo e di una gravità unica: in pratica una nostra interpellanza, per un non precisato motivo, é praticamente scomparsa».