Blitz della polizia a Marcianise, denunciati 5 ragazzi

Manca qualsiasi senso di responsabilità individuale. Se continueranno questi comportamenti sarà impossibile che la situazione emergenziale finisca prima

MARCIANISE – Negli ultimi giorni, la Polizia di Stato di Marcianise ha denunciato 9 persone per l’inosservanza delle disposizioni impartite dal Governo al fine di impedire la diffusione del famigerato virus “Covid-19”. Nella giornata di domenica, 15 marzo 2020, poco prima delle ore 16:00, in Marcianise, personale del locale Commissariato di P. S. sorprendeva 5 giovani, 3 diciannovenni e due minori, che si erano riuniti, sconsideratamente, nei pressi dell’abitazione di uno di essi, incuranti delle ormai ben note prescrizioni.

Interpellati in merito ai motivi dell’assembramento i giovani, candidamente, ammettevano che erano soliti vedersi in quel luogo, pertanto ai poliziotti non restava che denunciarli per l’inosservanza delle suddette prescrizioni sanitarie ed ammonirli sulla sconsideratezza del loro atteggiamento.

Infine, lunedì mattina, in un deserto parco cittadino, in Capodrise, i poliziotti hanno sorpreso due giovanissimi, seduti su di una panchina, nell’intento di consumare il classico “spinello”.