CANCELLO ED ARNONE. Cantiere di igiene urbana ubicato insieme ad un’azienda bufalina con gli animali che scorrazzano per il cantiere

CANCELLO ED ARNONE – Abbiamo ricevuto e pubblichiamo il comunicato stampa pervenutoci dal Sindacato UGL di Caserta: “IL CANTIERE DI IGIENE URBANA “E UNA BUFALA”. Appare davvero paradossale quanto ci viene detto dai lavoratori del cantiere di igiene urbana di Cancello ed Arnone. Infatti, sembra che adiacente al cantiere dove stazionano gli operatori ecologici e gli automezzi della nettezza urbana vi sia un’azienda bufalina in attività, con tanto di bufale che scorrazzano per il cantiere tra gli automezzi utilizzati per la raccolta rifiuti.

Tralasciando per il momento la grottesca situazione sembra giusto e doveroso segnalare al Sindaco di Cancello ed Arnone la grande superficialità con cui l’azienda rispetta le normative vigenti sulla salute e sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, con quanta semplicità l’azienda definisce un’area isolata, senza acqua potabile, senza alcun sistema antincendio, senza neanche un armadietto per consentire ai lavoratori di cambiarsi, con insufficienti servizi igienico sanitari, un presunto luogo di lavoro solo sulla carta. Neppure dopo aver licenziato i due operai, tra cui il nostro rappresentante sindacale, l’azienda ha investito seriamente nella salute e nella sicurezza dei propri dipendenti. Si continua a far finta di nulla e anteporre il silenzio ad una difficile e precaria condizione di lavoro in cui si trovano gli operatori ecologici di Cancello ed Arnone, i quali riscontrano solo nella UGL di Caserta la coerenza di un vero sindacato.

Tuttavia da oggi non sono più soli, da alcuni giorni sono comparse le bufale, ma non quelle che abbiamo fatto finta di credere nei giorni immediatamente successivi al passaggio di cantiere, bufale vere! Quindi dopo l’assunzione di un nuovo operaio, dal costo annuo di 46.000 euro, che sarà pagato interamente dai cittadini di Cancello ed Arnone, ci tocca registrare anche l’assunzione di bufale. Si! Perché gli animali si trovano proprio a stretto contatto con gli operatori e stazionano insieme a loro tra automezzi e residui di rifiuti. Auspichiamo in un atto di buon senso da parte del Sindaco al fine di riportare, almeno in questa occasione, il giusto equilibrio tra rifiuti e azienda bufalina, perché francamente ci sembra davvero troppo! Distinti saluti”.