Casal di Principe. Camorra: omicidi Baldascini e Pompa, ascoltato Bidognetti

Secondo la ricostruzione dei magistrati dell’Antimafia il duplice omicidio fu deciso in carcere dal boss Francesco Bidognetti, alias Cicciotto ‘e Mezzanotte

Casal di Principe – E’ stato ascoltato, nella mattinata di ieri, dalla Corte d’Assise, Aniello Bidognetti sugli omicidi di Nicola Baldascini e Antonio Pompa per i quali è sotto processo Giuseppe Setola, killer del clan dei Casalesi.

Secondo la ricostruzione dei magistrati dell’Antimafia il duplice omicidio fu deciso in carcere dal boss Francesco Bidognetti, alias Cicciotto ‘e Mezzanotte.

Intanto Aniello Bidognetti nega di essere stato a conoscenza di un qualsiasi ordine impartito dal boss.

Il capo clan, secondo le indagini, diede ordine di uccidere da dietro le sbarre, durante un colloquio con la sua compagna Anna Carrino (che ha patteggiato la pena)

Fu la donna a farsi portavoce dell’ordine con Giuseppe Setola che eseguì l’omicidio con una pistola 9X21.

Nella prossima udienza, prevista per novembre, il pm della Dda ha annunciato che saranno depositati i verbali del neo collaboratore di giustizia Raffaele Bidognetti che potrebbe far chiarezza su questo duplice omicidio.