Caserta, Festival della Vita. Centro Palafrassati, Villa Fiorita, Istituto Ugo Foscolo: questi i protagonisti di oggi 29 gennaio 2019

Al Festival della Vita 2019 , gia’ Medaglia del Presidente della Repubblica Italiana, e’ giunto anche il messaggio dell’Onorevole Lorenzo Fontana Ministro per la famiglia
e le disabilità

di Giovanna Paolino

Caserta. Al via un ‘altra densa e coinvolgente giornata del Festival della Vita 2019 –  Nona Edizione ,  Kermesse promossa dal Centro Culturale San Paolo Onlus con l’adesione di  Società San Paolo, Gruppo editoriale San Paolo
Diocesi di Amalfi-Cava, Aversa, Napoli .

Grande attenzione.  come per le passate edizioni,  e’ stata riservata anche alle iniziative di solidarietà che saranno realizzate nel corso del 2019 come: la donazione di un fondo libri al Centro per la Famiglia della Diocesi di Teano Calvi, la consegna di strumenti didattici e giochi ad una scuola materna gestita da suore nel comune di Serino e la distribuzione di pacchi dono ai senza tetto presenti a Caserta.

Anche oggi, martedi’ 29 gennaio 2019,  la tematica ” Vivere e’ partecipare ”  sara’ affrontata sotto angolature diverse presso il Centro Sportivo My Well Palafrassati di Caserta, la Casa di Cura Villa Fiorita di Capua e l’Istituto Ugo Foscolo di Sparanise.

Questo il programma.

Dalle ore 09:00 alle ore 12:00. Casa di Cura Villa Fiorita, Capua “Batte forte il cuore per la vita” Visite gratuite di prevenzione in materia di ipertensione, quindi di natura cardiologica, medico respon sabile: dott. Frank Cammuso.

Ore 11:00. Sala conferenze dell’Istituto Ugo Foscolo, Sparanise Incontro con gli studenti sul tema: “Vivere è … Partecipare: l’impor tanza del proprio contributo nella donazione del sangue”. Per l’occasione sarà messa a disposizione una specifica struttura mobile sia per la raccolta sangue che per la realizzazione dell’ECG a coloro che vorranno donare il sangue (studenti maggiorenni, docenti e personale
scolastico), che in segno di ringraziamento riceveranno anche un simpatico regalo; sarà invitato l’AVIS Caserta ed il presidente della suddetta struttura.

Ore 19:30. Centro Sportivo My Well Palafrassati, Caserta “Vivere è… Partecipare: l’importanza dello sport”. Presentazione e partecipazione al fit boxe, trainer Raffaele Angelino. Iniziativa promossa dalla struttura sportiva ospitante diretta da Emiliano Casale.

“La nona edizione del Festival della Vita ha come tema: “Vivere è… Partecipare” e vuole essere un esplicito invito ad essere presenti, a prendere parte attivamente ai diversi momenti che l’umano percorso ci dona con il suo autentico ed inarrestabile trascorrere del tempo- ha dichiarato Raffalele Mazzarella Direttore CCSP Onlus Campania, Coordinatore organizzativo- Bello sarebbe partecipare alle emozioni, alle sensazioni, alle gioie, alle sorpre se che possano presentarsi nella quotidianità della vita, assaporando quegli attimi di vita vissuta che solo se condivisi hanno il senso dell’infinita’”.

” Il nostro obiettivo – ha continuato Emiliano Casale Assessore agli Eventi del Comune di Caserta – e’ vivere lo sport trasformandolo in un progetto sociale. La mission dello sport e’ quella di coinvolgere gli sportivi, soprattutto i giovani ,  a diventare partecipi nella divulgazione di messaggi di solidarietà e difesa di azioni umanitarie nel  proprio territorio e poi nel mondo.  Abbiamo aderito ancora una volta al Festival della Vita perche’ lo sport deve essere inteso come   diritto di cittadinanza, come risorsa per l’integrazione, e deve impegnarsi  alla promozione ed alla diffusione , nella vita sociale, di una cultura del dialogo, dei diritti, dell’ambiente e della solidarietà “.

Al Festival della Vita 2019 e’ giunto anche il messaggio dell’Onorevole Lorenzo Fontana Ministro per la famiglia
e le disabilità  che qui di seguito riportiamo.

“La famiglia «è la prima e la più importante» via della Chiesa. «Una via comune, pur rimanendo particolare, unica ed irripetibile, come è irripetibile ogni uomo>> diceva Giovanni Paolo II. «Una comunità di persone, la più piccola cellula sociale, istituzione fondamentale per la vita di ogni società».

Mi piace ricordare queste parole di Karol Wojtyla per salutare il Festival della Vita 2019 e rivolgere il mio plauso agli organizzatori che anche quest’anno riescono a realizzare un evento denso di significato e che rappresenta un momento prezioso di arricchimento reciproco. Raccontare la vita, la famiglia, la fede, mettendo al centro la persona nella sua unicità e ponendo anche particolare attenzione alle persone con disabilità, sono temi a me particolarmente cari, prima ancora che da Ministro, padre e da uomo che crede fortemente in questi valori. E un’occasione di condivisione e partecipazione, ma anche di riflessione nel complesso contesto di oggi, che ci vede tutti impegnati nel tentativo di migliorare e semplificare la vita delle famiglie e dei cittadini.

Per questo, desidero rinnovare a quanti rendono possibile questa manife stazione il mio personale grazie. Per la passione e per la bella testimonian za che date a ciascuno di noi.

On. Lorenzo Fontana ”