Caserta – Il Colonnello Umberto Curzio è il nuovo Comandante del 21° Genio Guastatori

Alla cerimonia hanno presenziato autorità civili, militari, religiose, in particolare il Generale Francesco BINDI Comandante del Genio, il Prefetto di Avellino, il Vice Sindaco di Caserta, il Comandante della Brigata ” Garibaldi”, Generale di Brigata Domenico CIOTTI

CASERTA – Venerdì 8 novembre 2019 presso la caserma “Amico”, sede del 21° Reggimento Genio Guastatori, si è svolta la cerimonia di avvicendamento del Comandante di Reggimento, tra il cedente Colonnello Giuseppe SCHIARITI ed il subentrante Colonnello Umberto CURZIO.

Alla cerimonia hanno presenziato autorità civili, militari, religiose, in particolare il Generale Francesco BINDI Comandante del Genio, il Prefetto di Avellino, il Vice Sindaco di Caserta, il Comandante della Brigata ” Garibaldi”, Generale di Brigata Domenico CIOTTI.

Il Colonnello Giuseppe Schiariti dopo aver ringraziato il sindaco di Caserta, Carlo Marino per la vicinanza al Reggimento, ha espresso un sentito ringraziamento alle donne ed agli uomini del 21° che con silente ma efficace impegno hanno reso possibile il conseguimento di importanti obiettivi. Dopo un lungo discorso di compiacimento dei suoi militari, per tutte le loro partecipazioni alle attività, ha ricordato, chiamandoli i suoi ragazzi , i caduti del 21° Reggimento Genio Guastatori.

Hanno onorato tale avvicendamento, il gonfalone della provincia di Caserta, Associazioni combattentistiche e, d’Armi, in particolare l’associazione Nazionale Genieri e Trasmettitori della Campania e la sezione Mario Fiore di Napoli.

Ha concluso con il personale augurio al Colonnello Curzio, ufficiale di grande esperienza in Italia ed all’estero proveniente dallo Stato Maggiore della Difesa (SMD), di poter mirare a obiettivi sempre più ambiziosi alla guida una preziosa unità del genio composta da personale addestrato, di forte tempra e provata esperienza maturata in territorio nazionale e internazionale.

Il Colonello Curzio ha frequentato il 175° corso dell’Accademia di Modena, “Impeto” e proviene dal IV Reparto – Ufficio Infrastrutture di SMD di Roma. Schierati sul piazzale la Fanfara dell’8° Reggimento Bersaglieri di Caserta, la Compagnia Comando e Supporto Logistico, la 1^ Compagnia Guastatori, la Compagnia Supporto allo schieramento, la Compagnia Genio di Castrovillari (Cosenza), da poco rientrata a far parte del 21° Reggimento Genio dopo un lungo periodo sotto il comando dell’11° Reggimento Genio Guastatori di Foggia- Brigata Pinerolo.

Gli artificieri del 21° Reggimento Genio Guastatori compiono diverse decine di interventi all’anno su una vasta porzione di territorio che abbraccia le province di Isernia e Latina e l’intera Campania.

La bonifica da ordigni esplosivi, per lo più residuati bellici della 2^ guerra mondiale, ma anche della I^ Guerra Mondiale, costituisce uno dei compiti più delicati e importanti che l’Esercito Italiano è chiamato ad assolvere, per la difesa e l’incolumità dei cittadini, sull’intero territorio nazionale e, in teatro di operazioni peacekeeping, come in Libano ed Afghanistan.

Infatti, nonostante siano passati oltre 70 anni dal lancio di tali ordigni, essi mantengono intatta, se non potenziata, la loro pericolosità. Nel contesto internazionale il 21° concorre ciclicamente alle principali operazioni all’estero, quali Afghanistan, Iraq e Libia. Oltre alle principali attività addestrative nazionali proprie della specialità Guastatori, il 21° è stato impegnato nelle operazioni “Strade Sicure” e “Terra dei fuochi”, fornendo nell’area delle province di Napoli e Caserta, un prezioso concorso alle Forze dell’Ordine nel controllo del territorio e nella lotta alla criminalità, contribuendo alla prevenzione dei reati ambientali.

Chiara espressione della capacità “dual-use”, il 21° Reggimento è in grado d’intervenire in ogni momento e su tutto il territorio nazionale nei casi di pubbliche calamità ed utilità a supporto della collettività.