Caserta. Il Dott. RAFFAELE RUBERTO e’ il nuovo PREFETTO di CASERTA

di GIOVANNA PAOLINO

Il Consiglio dei ministri ha deliberato, su proposta del Ministro dell’interno Marco Minniti, la destinazione del dott. Raffaele Ruberto a svolgere le funzioni di Prefetto da Reggio Emilia a Caserta, in sostituzione del dott. Arturo De Felice, il quale cessa dalle funzioni di Prefetto della medesima città per essere collocato in aspettativa ai sensi dell’art. 23-bis del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 (“aspettativa senza assegni per lo svolgimento di attività presso soggetti e organismi, pubblici o privati, anche operanti in sede internazionale”).

Lo ha reso noto palazzo Chigi al termine della riunione del Governo che si e’ tenuta ieri 5 maggio 2017.

Il Dott. Raffaele Ruberto ,nato a Bari il 28 agosto 1956,   e’ coniugato con tre figli.

Laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Bari nel 1980, ha conseguito nel 1982 l’ abilitazione all’esercizio della professione di Procuratore Legale (ora Avvocato).


Nell’arco di quasi 30 anni di carriera, ha prestato servizio in otto sedi, svolgendo la propria attività sia nell’amministrazione centrale che in quella periferica. Sul territorio ha prestato servizio al nord (Piemonte ed Emilia-Romagna) e al sud Italia (Calabria, Sicilia, Puglia e Basilicata), maturando la propria esperienza in grandi e in piccole Prefetture.

In particolare ha prestato servizio presso la Prefettura di Torino, dove ha ricoperto la funzione di Viceprefetto Vicario, di Bari dove ha svolto l’incarico di Capo di Gabinetto e, prima ancora, presso le Prefetture di Matera, Crotone e Ravenna. Presso la Prefettura di Catania, inoltre, è stato coordinatore dello sperimentale Nucleo per il monitoraggio degli appalti pubblici.

Ha prestato servizio anche al Ministero dell’Interno, presso il Dipartimento della Pubblica Sicurezza, dove ha ricoperto l’incarico di Direttore dell’Ufficio Valutazione.

Per due anni, infine, è stato Commissario Straordinario per l’individuazione dei siti e la realizzazione di impianti di discarica nei territori delle province di Napoli e di Salerno, nonché a Savignano Irpino(AV). Durante lo svolgimento di questo incarico commissariale, il 17 dicembre 2013 è stato nominato Prefetto.



Nel corso della carriera ha svolto incarichi esterni quali Commissario Straordinario dello IACP della provincia di Bari; Commissario Straordinario in diversi Comuni , Sub-commissario, con funzioni vicarie, all’Amministrazione Provinciale di Bari e al Comune di Barletta; componente dei CO.RE.CO. di Bari e Crotone ; Vice Commissario per l’emergenza nomadi in Piemonte ; Soggetto attuatore in Piemonte per l’emergenza Nord Africa , componente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione “Opera Santi Medici Cosma e Damiano” di Bitonto; per un breve periodo, su nomina commissariale del Prefetto di Ravenna, Consigliere d’Amministrazione della Banca del Monte di Bologna e Ravenna; coordinatore dello staff del Commissario Delegato per l’alluvione del 22 e 23 ottobre 2006 nelle province di Bari e Brindisi; relatore ad una conferenza, organizzata dal Consiglio d’Europa, sull’arrivo di richiedenti asilo nei porti e sulle coste europee.

Dal 5 gennaio 2015 è stato  Prefetto di Reggio Emilia.