Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

CASERTA. INTERROGAZIONE URGENTE SUL CONCORSO IPPICO : L’ ASSESSORA BORRELLI NON CONVINCE NESSUNO

di ANTONIO DE FALCO

CASERTA. Del consiglio comunale di ieri 28 Dicembre 2016 resta il mistero sull’ interrogazione urgente presentata da Emilianna Credentino consigliere di Caserta Nel Cuore in collaborazione con Enzo Bove consigliere di Citta’ Futura alla quale l ‘assessora Daniela Borrelli non ha saputo dare una convincente risposta.

Oggetto dell’ interrogazione, ai sensi dell’ articolo 28 del regolamento delle attivita’ consiliari, l’ affidamento del servizio promozione e pubblicita’ delLA MANIFESTAZIONE “55ima COPPA D’ ORO CITTA’ DI CASERTA CONCORSO IPPICO INTERNAZIONALE” relativamente ad anomalie procedimentali che avrebbero caratterizzato l’ iter dell’ aggiudicazione.

In particolare la consigliera Credentino ha chiesto all’ assessora Borrelli quale metodo e’ stato applicato alla rendicontazione delle spese di promozione e se sia stata realmente messa in campo una penalita’ a danno del Comune di Caserta per il mancato ricorso allo strumento del M.E.P.A.

Di fatto resta la risposta ” confusionaria” dell’ assessora Borrelli che all’ interrogazione della consigliera Credentino sul perché non si e’ ricorso al M.E.P.A per l’ affidamento della gara .

” Non sapevo dell’ obbligo di passaggio per il M. E.P.A.-si e’ giustificata l’ assessora Borrelli – e solo successivamente sono venuta a conoscenza del fatto che tale obbligo era riportato anche nel bando indetto dal dirigente Comunale Dott. Franco Biondi”.

E’ importante ricordare che gia’ nel consiglio comunale del 9 Novembtre 2016 l’ assessora Borrelli si era riservata di aggiornare, in seguito alla interrogazione presentata dalla stessa consigliera Credentino, in merito alla questione di cui sopra. Anche se non e’ mai pervenuta alcuna risposta da parte dell’ assessora alla cultura.

I dubbi nascono dall’ affidamento da parte del Comune di Caserta del servizio di promozione e marketing del concorso ippico citta’ di Caserta”. Un appalto di 19.000 Euro aggiudicato alla societa’ TenEvents di Donatella Cagnazzo non iscritta al M.E.P.A ( mercato digitale in cui le amministrazioni abilitate possono acquistare in modo trasparente), che non avrebbe svolto nessuna attività nella gestione dell’ evento.

I dubbi sono stati accentuati anche dal fatto che che l’ evento fu segnalato dall’ Assessora Borrelli alla Cagnazzo sulla pagina facebook di quest’ ultima e,subito dopo il Comune aveva bandito la gara piu’ veloce della sua storia : appena 5 ore e a solo 5 giorni dall’ evento.

” Non presenteremo una terza interrogazione a riguardo – ha concluso la consigliera Credentino – ma di certo non ci fermeremo per garantire la legalita’ e la trasparenza dell’ amministrazione Comunale”.

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale