Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

CASERTA. LA TRISTE STORIA DI ENZO CON UN LIETO FINE, RACCONTATA PASSO DOPO PASSO

CASERTA. Si e’ conclusa con un lieto fine la triste storia di Enzo D’ angelo , malato di cancro che ieri mattina era stato dimesso dall’ ospedale di Arienzo ma che insieme alla compagna Elena non avendo dimora fissa  rischiava seriamente di restare per strada nonostante la sua grave malattia.

L’ allarme e’ stato lanciato via fb da Manuela De Santi , amica della sfortunata coppia . Il primo ad attivarsi ed a girare il messaggio all’ assessore alle politiche sociali del comune di Caserta e’ stato Ciro Guerriero , presidente dell’ associazione ” Caserta Kest’e'”, subito dopo e’ subentrato Antonio De Falco , presidente dell’ associazione ” Riprendiamoci Caserta”  che telefonicamente si e’ messo in contatto con la Corvino e fra I due sono intercorse numerose telefonate e fino a notte fonda  per cercare una soluzione.

Il contatto telefonico fra Maddalena Corvino e Antonio De Falco e’ proseguito la mattina dopo , intanto De Falco aveva chiamato la sig Antonietta D’ Albenzio, presidente dell’ associazione ” Angeli degli ultimi” che fino ad allora si era presa cura di Enzo per accettarsi sulle condizioni dell’ uomo.

Alle 12 , nonostante I numerosi tentativi fatti dalla disponibilissima assessore Corvino ancora non si era riusciti a trovare una soluzione idonea al caso ma poi improvvisamente la svolta, una casa di cura di Sessa Aurunca ” erredue srl” si e’ detta  disponibile ad accogliere Enzo gratuitamente nella propria struttura anche se momentaneamente.

Antonio De Falco chiama per l’ ennesima volta l’ assessore Corvino , comunica il numero di telefono della struttura alla stessa e le  chiede di chiamare come organo istituzionale del comune di Caserta.

Maddalena Corvino immediatamente chiama e in pochi minuti chiude positivamente la trattativa  ,a quel punto Enzo e la compagna Elena hanno una stanza calda pronti ad accoglierli .  Fra Maddalena Corvino e Antonio De Falco intercorre un’ ultima telefonata dove l’ assessore invita  De Falco ad accompagnare la coppia Enzo e Elena nella struttura  “erredue” di Sessa Aurunca.

Antonio De Falco  a sua volta contatta Antonietta D’ Albenzio , intanto per darle la buona notizia ma anche per chiedere di Enzo ed Elena che a quel punto avrebbero dovuto essere  accompagnati nella struttura di Sessa Aurunca . Da Antonietta arriva la notizia e l’ ultimo colpo di scena della storia. Don Antonello Giannotti che la mattina aveva dichiarato di non poter ospitare la sfortunata coppia perche’ le stanze erano in ristrutturazione , nel pomeriggio invece da’ la sua disponibilita’ ad accoglierli anche se momentaneamente.

Una storia triste sotto l’ aspetto sociale ma molto ricca sotto quello umano.

Complimenti vanno alla sensibilita’ in primis di Maddalena Corvino e poi a seguire di Antonio De Falco , Ciro Guerriero , Antonietta D’ Albenzio e Manuela De Santi . Un ringraziamento va sicuramente alla struttura ” erredue” e uno al Parroco Don Antonello Giannotti per la loro disponibilita’

A Enzo e Elena un forte in bocca al lupo.

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale