CASERTA. Processo Biopower 2 . Assolto Giorgio Magliocca

di FRANCESCO MELONE

CASERTA .  18esima assoluzione! Così tuona Giorgio Magliocca, presidente dell’Ente Provincia di Caserta e Sindaco di Pignataro Maggiore all’epoca coinvolto nel processo Biopower2 con l’accusa di aver truffato lo Stato attraverso dei corsi di formazione.

Così il presidente Magliocca sul suo profilo Facebook:
“Diciottesima assoluzione!
Su richiesta della stessa Procura!!
Si chiude finalmente anche l’odiosa vicenda dei corsi di formazione nell’ambito del cosiddetto procedimento Biopower2.
Ero accusato di aver truffato lo stato a seguito di corsi di formazione organizzati da una società privata.
Per questa vicenda subii addirittura una perquisizione. Dopo 10 anni la verità.
Dal 2006 al 2011 ho subito un’aggressione politica in sede giudiziaria senza precedenti. Ben 67 querele per altrettanti procedimenti.
Forse inferiore solo a quella di #Berlusconi.
Dopo tanti anni di calvario ora mi rimane di affrontare un solo processo.”

La settimana scorsa aveva anche annunciato di aver risolto la vicenda Terra di Lavoro S.p.A., società interamente partecipata dall’Ente Provincia di Caserta, attraverso un positivo incontro con i sindacati che avevano accolto con favore il piano di rilancio della stessa società.

I lavoratori della società dell’Ente Provincia erano rimasti senza stipendio per diversi mesi, e finanche con la prospettiva di un licenziamento, per le difficoltà in cui l’Ente era occorso in seguito al ritardo del decreto Salva Provincie, e all’esonero delle Provincie al pagamento del contributo relativo alla Riforma Renzi/Delrio.

A tal proposito Magliocca aveva affermato “Garantiti gli stipendi, si va verso la revoca dello stato di crisi e la stipula di alcuni contratti di servizio che salveranno oltre 30 posti di lavoro. Accolta anche la proposta di individuare ulteriori settori di intervento per far crescere anche in termini occupazionali la società”