Chi sono e come vivono i braccianti bulgari di Mondragone

Mondragone– Sembra che l’Italia si sia accorta solo oggi della presenza dei bulgari che da anni vivono, con affitti pagati molto probabilmente in nero, nelle ex palazzine Cirio (quattro edifici di 10 piani, costruiti verso la fine degli anni ‘70, fortemente degradati). Parliamo di braccianti agricoli, sfruttati dai caporali, che guadagnano circa  4 euro all’ora, se sono uomini, molto meno se sono donne o ragazzini. Secondo il Quarto Rapporto Agromafie e Caporalato della Flai Cgil, una donna arriva a percepire 1 o 1,5 euro l’ora, mentre i bambini lavorano nei campi per 75 o 50 centesimi l’ora. Come accade spesso in situazioni in cui sono già fortissime le tensioni sociali, è bastato un evento congiunturale come il Covid 19 per far esplodere una guerra sociale che ha visto e vede da una parte i braccianti e dall’altra i residenti arrabbiati, perché i primi  non rispettano la quarantena. Del resto, è necessario sottolineare  il fatto che, perlopiù, la comunità bulgara, non essendo stanziale, non si è integrata con la società locale. Considerata tale atavica situazione, appare davvero sorprendente attribuire a De Luca responsabilità, come pure è stato fatto, in merito gestione del focolaio di Mondragone.

Un bel reportage della Dire del 2018 (agenzia di stampa nazionale) ha documentato come già dalle 4:30 il quartiere ,oggi sede di guerriglia, si animi di persone che aspettano un furgone (che sempre secondo la Flai sarebbe privo di assicurazione e guidato da persone con patenti scadute) che li porterà a lavorare nei campi dalle 6 alle 13 per 30 euro al giorno. Si lavora anche con una temperatura di 40 gradi e con la speranza di poter resistere anche il pomeriggio per eventuali straordinari. Alla paga i lavoratori devono poi sottrarre 5 euro per il viaggio e 2 euro per un panino e una bottiglina d’acqua. Eppure, i migranti rom migrano dal loro territorio d’origine, precisamente da Silven a 350 km da Sophia, e preferiscono arrivare in Italia perché in ogni caso guadagnano di più.