Concerto di fine anno con l’orchestra ed il coro della scuola “Viviani” di San Marco Evangelista

Gli alunni, sotto la guida e la preparazione dei docenti di strumento musicale, hanno inciso un CD dal titolo: “La mia scuola…Come un sogno diventato realtà”. Direttore d'orchestra e direttore artistico il M° Rosario Messina.

Mai come quest’anno presso l’Istituto Comprensivo “Raffaele Viviani” di San Marco Evangelista, di cui è dirigente scolastico il professore Aldo IMPROTA, il Concerto di fine anno scolastico ha ottenuto un così vasto consenso di pubblico grazie, soprattutto, alla grande esperienza e professionalità dei docenti di strumento musicale: Raffaele CARPINO, Chitarra; Tommaso DE SISTO, Flauto, Marco MUSCO, Violino; Rosario MESSINA, Pianoforte; della direttrice del coro: Viviana RUSSO; del Direttore D’Orchestra: Rosario Messina che ha anche coordinato la direzione artistica del progetto.

Si è trattato di un concerto che è partito da lontano e che visto una lunga preparazione, anche perché l’evento è stato accompagnato dalla presentazione di un CD eseguito magistralmente dall’orchestra e dal corso dell’I.C. sammarchese, composto da: Flautisti : Felice AIELLO, Lorenzo CANNOLETTA, Michele DI MAIO, Angelo CIARAMELLA, Francesco IMPRIANI, Simone MERENDA; Violinisti: Sara PACCONE, Ilaria CANNOLETTA, Nicola RAGOZZINI, Stefano CAROZZA, con la partecipazione di Francesco MESSINA, violinista, Donato MESSINA, violoncellista; Chitarristi: Martina ANGELINO, Antonio BARECCHIA, Stefano CAROZZA, Carmen ROMANELLI, Martina CRISPO, Giovanni DE LUCIA, Antonio RICCIARDI; Pianisti: Antonio Fabio CIARAMELLA, Giada CARUSO, Giusy CICALA, Vincenzo CONVERTITO, Sonia D’AURIA MIANO. Coro: Teresa DELLA VENTURA, Angela LUPIGNO, Francesca BRUNO, Marta DI MAIO, Caterina NUZZO, Stefania LAURITANO, Michela STEFANELLI, Marika RANAUDO, Denise FERRAIUOLO, Sonia D’AURIA MIANO, Damaris Alvarez D’AMARIO, Chiara BITETTO, Giusy CAROZZA, Catrine COSCIA, Annamaria D’ANIELLO, Michele DE PANDI, Amedeo BRUNATO, Finisia DELLO STRETTO, Maria CASTAGNA, Teresa MERENDA, Giovanna MISASI, Sara MOUALKIA.

Il lavoro, iniziato nel mese di giugno 2017 con una prima registrazione, è stato ripreso e concretizzato nel mese di aprile 2019 per un motivo essenziale: quello di rendere omaggio al Dirigente scolastico dell’Istituto Viviani, Prof. Aldo IMPROTA che, alla guida dell’istituto dall’anno scolastico 2016/17, ha da sempre incoraggiato e sostenuto ogni tipo di attività in cui gli alunni potessero esprimere le migliori potenzialità in modo libero e costruttivo, sentendo il luogo scolastico come quello ideale in cui vivere la propria creatività e fantasia nel modo più spontaneo e genuino, sviluppando armonicamente la loro personalità e appropriandosi di abilità e competenze mirate verso il concreto, il fare costruttivo.

Il titolo del CD, “La mia scuola…Come un sogno diventato realtà”, prende spunto dalla frase conclusiva dell’Inno della Scuola, “L’Istituto Viviani” che in versi esprime il desiderio di trovarsi “nel luogo ideale” dove poter realizzare i propri sogni, le proprie aspirazioni e nelle difficoltà rafforzarsi e crescere con fiducia, per riuscire anche quando tutto sembra difficile. l’Inno della nostra scuola, con musica composta da Rosario MESSINA (già ideatore del più famoso “Chorus Laudantium” degli anni ’90 in San Nicola la Strada) nel mese di Gennaio 2017 (il testo è stato ideato per una parte dallo stesso autore, mentre la seconda strofa è stata appositamente scritta da alcuni alunni della scuola Primaria) come tributo al nostro istituto.

Il brano, evoca in versi, la storia dell’Istituto nel tempo della costituzione della Scuola Media nel territorio di San Marco Evangelista, avvenuta “nel lontano 1986”, con l’intento di valorizzare, in una sorta di viaggio nel tempo, i valori legati alle proprie radici, al proprio territorio ed alla propria scuola, che diventa come una seconda famiglia per “generazioni di scolari che son passate” nel corso di questi anni. Il progetto è nato dall’idea di far conoscere agli alunni le difficoltà legate ad una buona esecuzione e favorire lo sviluppo della collaborazione, della responsabilità personale nei confronti del gruppo.

La scuola è intitolata al grande Raffaele Viviani, commediografo, attore, autore di commedie, canzoni popolari tratte dal vissuto reale, forte personalità che con la propria vita e arte teatrale ha dimostrato quanto importante sia credere in sé stessi e tirare fuori il meglio possibile, anche nelle circostanze più avverse o difficili. Il lavoro e la dedizione verso qualche attività condivisa si esprimono nella maniera più efficace e genuina, attraverso il rispetto dei tempi e degli stili di apprendimento. In tal modo si contrastano le diseguaglianze socio-culturali e territoriali e si giunge quindi, a creare il “luogo ideale” dove potersi esprimere al meglio, sentirsi a proprio agio, ma in particolare a comprendere il valore del rispetto, della collaborazione e del bisogno dell’altro.

Presso l’Istituto Viviani, a partire dall’anno scolastico 2000/01, è stato istituito l’indirizzo musicale. Gli alunni imparano a suonare uno strumento, frequentando lezioni individuali e collettive. Imparare a suonare uno strumento nella scuola secondaria di primo grado può essere il percorso ideale per accedere in seguito ai Licei Musicali o al Conservatorio di musica. La nostra scuola secondaria di primo grado offre agli alunni, oltre alle due tradizionali ore settimanali di Musica, l’opportunità di studiare nel triennio uno strumento scelto tra quattro diverse specialità strumentali: Il flauto traverso, il violino, la chitarra ed il pianoforte. Suonare uno strumento musicale è un’attività meravigliosa che richiede un coinvolgimento intellettuale, abilità motorie specifiche, un interessamento emotivo e un alto grado di percezione sensoriale.