CONSIGLIO COMUNALE. ENZO BOVE ALL’ATTACCO CONTRO LA PUBLIPARKING.

di GESUALDO NAPOLETANO

CONSIGLIO COMUNALE DI CASERTA. Parte alle ore 10:00 ( molto in ritardo) il consiglio comunale convocato oggi 28 dicembre. Il consigliere dell’opposizione Enzo Bove (capogruppo di Città futura) ha discusso un Interpellanza urgente inerente ai rapporti fra il comune di Caserta con la società Publiparking srl.

Enzo Bove , considerato che è in procinto di scadere il contratto di gestione dei parcheggi con la società Publiparking srl. sottoscritto nel 2009 e più volte integrato dall’Amministrazione Comunale di Caserta, ha chiesto quali azioni siano state intraprese affinché in futuro la contabilizzazione dell’agio non sia penalizzante per le casse del Comune che subisce in toto eventuali ulteriori aumenti dell’Iva.

In data 17 novembre 2016 , verbale numero 21 , il Collegio dei revisori del comune di Caserta evidenziava alcune perplessità e violazioni del contratto con la Publiparking srl, tra cui le impossibilità di portare in detrazione l’Iva sull’agio riconosciuto al concessionario ( ca 400.000,00€ annui) e la gestione dei flussi di quanto incassato dalla sosta delle auto.

A rispondere al consigliere Bove sono intervenuti l’assessore Pica e il vicesindaco De Benedictis. Il primo ha affermato che la questione sollevata da Enzo Bove è molto complessa. “Non è l’assessorato alle finanze che deve dare una risposta- ma dovrebbe essere istituita una struttura apposita che gestisca questo problema”.

Il vicesindaco De Benedictis è intervenuta sulla questione asserendo che vi sono varie anomalie per l’Iva. Il vicesindaco ha scritto ai dirigenti del comune per avere chiarimenti sui contratti di appalti e in particolar modo sulla gestione dell’Iva.