CONSORZIO BONIFICA BASSO VOLTURNO, ZINZI: “LA REGIONE APRA GLI OCCHI, COMMISSARIARE SUBITO IL CONSORZIO”.

 
CONSORZIO BONIFICA BASSO VOLTURNO, ZINZI: “LA REGIONE APRA GLI OCCHI, COMMISSARIARE SUBITO IL CONSORZIO”.

“La Regione Campania non può continuare a fare finta di niente, il Consorzio generale di Bonifica del Bacino Inferiore del Volturno deve essere commissariato subito per evitare un ulteriore aggravamento della situazione debitoria. La situazione di criticità determina, tra le altre cose, anche gravi ripercussioni sui dipendenti. Il ritardo nell’approvazione dei bilanci, oltre che inaccettabile, configura anche una grave inadempienza che va sanzionata, ai sensi della l.r. 4/2003 (art. 32, co. 2), con il commissariamento dell’Ente. Una norma che la Regione è quanto mai restia ad applicare, generando con la sua inerzia un ulteriore pregiudizio per i lavoratori. Quali altre mancanze devono essere riscontrate prima che la Giunta regionale ponga fine a questa gestione amministrativa”?

Così il consigliere regionale Gianpiero Zinzi, che ha depositato un’interrogazione indirizzata al Presidente De Luca per conoscere i motivi per i quali “non abbia ancora dato seguito a quanto disposto dalla legge e previsto la nomina di un Commissario straordinario per il Consorzio di Bonifica del Bacino Inferiore del Volturno”.
L’interrogazione è la seconda, a firma Zinzi, depositata sull’argomento e fa seguito a due audizioni convocate presso la III Commissione speciale ‘Terra dei Fuochi’, presieduta dallo stesso Zinzi.