“DARE SOSTANZA ALL’ATTESA” – COMMENTO ALL’ANGELUS DI PAPA FRANCESCO 9 DICEMBRE 2018

di Marco Natale

Oggi, nell’affollatissima piazza san Pietro, prima della preghiera mariana dell’Angelus, le parole che Papa Francesco ha rivolto ai cristiani di tutto il mondo sono stati dei consigli per prepararsi bene alla solennità del Natale. In questa seconda domenica di Avvento, ha esordito il Papa, ci viene indicato come dare sostanza a tale attesa. Un’attesa nella quale “è necessario tenere conto delle esigenze della conversione”. La conversione – ha continuato il Papa – può avvenire solo aprendoci agli altri con gli stessi atteggiamenti di Gesù, cioè con quella cordialità e attenzione fraterna che si fa carico delle necessità del prossimo. La cosa più importante, ha detto ancora Papa Francesco, occorre abbassare tante asprezze causate dall’orgoglio e dalla superbia. La conversione, infatti, è completa se conduce a riconoscere umilmente i nostri sbagli, le nostre infedeltà, inadempienzeSolo i nostri gesti concreti, giorno dopo giorno, ha concluso, ci renderanno coraggiosi testimoni per riaccendere la speranza, per far comprendere che, nonostante tutto, il regno di Dio continua a costruirsi giorno per giorno con la potenza dello Spirito Santo.