Ursomando (Fdi): “Palese lo stato confusionale di Marino e della sua Giunta”

Ormai è palese lo stato confusionale in cui versa l’amministrazione comunale di Caserta targata centro sinistra. La conferma ci viene data dal frettoloso dietro front alla precedente proposta del piano di dimensionamento scolastico per le scuole primarie e dell’infanzia che l’amministrazione ha messo in atto con la delibera di giunta n. 203 approvata ieri. Ma come si suol dire, la toppa è peggio del buco, tanto che addirittura questa delibera risulta essere stata approvata senza il voto dell’assessore al ramo, la prof.ssa Maddalena Corvino, che avrebbe – il condizionale è oramai d’obbligo per tutto ciò che riguarda il comune di Caserta – dovuto portare lei il provvedimento in giunta.

A questo punto ci chiediamo: chi ha effettivamente lavorato a questo nuovo piano di dimensionamento? Per quali motivi è stato modificato il precedente piano se, agli atti, non risulta essere stata comunicata alcuna osservazione dagli organi sovraordinati preposti, anche alla luce della circostanza che fino a ieri il precedente piano di dimensionamento era ritenuto dalla medesima amministrazione il migliore possibile? Ci chiediamo ancora: questo nuovo piano è stato portato nuovamente all’attenzione delle parti sociali, così come previsto dalle linee guida della Regione Campania? Quali criteri sono stati seguiti visto che, di fatto, sono stati potenziati due istituti comprensivi, attribuendo loro più di mille alunni, a danno di altri, come il caso del neo istituto comprensivo “L.Da Vinci” che già dal prossimo anno potrebbe rischiare un nuovo sottodimensionamento? 

Così com’è, questo piano risulta essere fondato più su interessi particolari di natura squisitamente politica che sugli interessi generali della città e dei cittadini casertani e per questo, ancora una volta, Fdi è fortemente contraria a tale provvedimento perché non riesce a garantire una stabilità formativa ed una continuità didattica per i nostri figli.” Questo è quanto dichiara Claudio Ursomando coordinatore area casertana Fratelli d’Italia.