AGM Servizi Sanitari 582×215

“Dio vi ricompensi”, il libro di Raffaele Mazzarella nel primo centenario della nascita di Karol Wojtyla

Il professor Vincenzo De Rosa, presidente dell'Associazione culturale casertana “Liberalibri”, descrive così l'opera: “Un libro, come una persona, può essere una guida, un amico, un sostegno, specie nella vita spirituale. Questo è quanto semplicemente è stata la storia di un uomo “arrivato dal freddo” e diventato Santo”

CASERTA – Riscoprire i punti di riferimento culturali e religiosi in questo tempo di grande incertezza. Questo l’obiettivo del libro “Dio vi ricompensi”, scritto da Raffaele MAZZARELLA e ispirato dal primo centenario dalla nascita di Karol Wojtyla. Il libro è inserito in un più ampio progetto culturale e pastorale che prevede la divulgazione della vita e della spiritualità di San Giovanni Paolo II mediante l’ostensione della Reliquia del Santo ricevuta dal Centro Culturale San Paolo Onlus di Caserta.

Il professor Vincenzo DE ROSA, presidente dell’Associazione Liberalibri, descrive così l’opera: “Un libro, come una persona, può essere una guida, un amico, un sostegno, specie nella vita spirituale. Questo è quanto semplicemente è stata la storia di un uomo “arrivato dal freddo” e diventato Santo. Per gli erranti il passo da mantenere è quello del compagno più lento e, il libro, diventa così la bussola del viaggio, a volte lento e pigro, verso la meta della redenzione e della risurrezione.

Raffaele Mazzarella segna un percorso da seguire lungo il tragitto intricato della vita intesa come manifestazione della fede in Cristo. Giovanni Paolo II, “Santo subito”, diventa quella persona umana in grado di indirizzare chiunque, come se fosse una luce fluorescente, evidenziando la strada da intraprendere. I viaggi del Santo Padre sono stati viaggi di fede perché il Buon Pastore non lascia nessuno smarrirsi, anzi, sorregge e raccoglie ogni uomo.

Lo stesso Papa Francesco, in un’Omelia di una celebrazione della messa mattutina ha sottolineato: “ognuno deve vivere la propria fede con le porte aperte … si deve avere una fede trasparente. Un messaggio che salverà la gente”. Una fede che propone il cristiano come esempio per un mondo in cui la persona umana mostri carità e amore. La fede e la preghiera salvando ognuno, possono salvare l’umanità intera”.

Questo libro vuole essere uno strumento a servizio di tutti coloro che nella continua e frenetica corsa quotidiana vogliono dedicarsi un tempo per rigenerare il proprio spirito, la propria anima, sull’esempio ed implorando la guida di un santo contemporaneo che è stato per molti di noi, testimone spirituale e silenzioso di alcuni momenti significativi della nostra esistenza.