“Dov’è finito il Principe Azzurro?” di Eva De Rosa a Caserta

Presso la ProLoco del Trivice prenotabili i biglietti della commedia di domenica prossima

Anche la Pro Loco del Trivice promuove le attività della Compagnia degli Aristomatti, che domenica prossima, 9 giugno, alle ore 19:00, metterà in scena la commedia “Dov’è finito il Principe Azzurro?” dell’autrice Eva De Rosa, presso il Teatro Izzo di Caserta.

Il testo della commedia di De Rosa, riadattato in un format del tutto inedito dal poeta e scrittore Ettore Marino, è incentrata sulla storia di tre personaggi chiave, che con le loro apparenti e manifeste attitudini patologiche mostreranno al pubblico quanto male certi uomini fanno alle loro donne. Questa la trama del brillante lavoro rielaborato in chiave umoristica.

La regia di “Dov’è finito il Principe Azzurro?” è curata proprio dallo stesso Ettore Marino, fondatore della compagnia teatrale di cui fanno parte Antonietta Palmieri, Grazia Sirico, Domenico Munno, Agostino Cantiello, Antonio Sorbo, Giovanna Giannattasio, Elena Khàrisova, Susy Marenna e Eugenio Landino, quest’ultimo anche socio della Pro Loco del Trivice. Per questo motivo l’associazione Pro Loco si farà promotore della commedia mettendo a disposizione, presso la sede di Parco Cerasola, i biglietti al costo di euro 10, prenotabili telefonicamente al numero: 345 262 2202.

È importante inoltre sottolineare che la prima parte della piece teatrale è fatta di tre scenette nelle quali i protagonisti sono divisi in tre coppie, dove i personaggi maschili rappresentano tre figure definite dall’autrice, quali: il Mammone, il Sanguetta e il Lota. L’atto unico, composto in tre scene, vedrà nella parte finale, un momento particolare, dove si vorrà dare un ulteriore contributo artistico per corroborare una campagna anti-violenza contro i gesti insani o criminali operati ai danni delle donne.

Con la regia, inoltre, collaborano anche gli altri Liliana Palermo, Angela Landino, Gerardina Rainone, Francesco Gravina, Francesco Chiacchio, Tiziana Nasta, Anna Caccavale, Viviana Passaretti, Imma Aldi, Laura Ferrante.