EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E VALUTAZIONE VULNERABILITA’ SISMICA DELLE SCUOLE, INTESA CON L’ENEA APPROVATO ANCHE L’ACCORDO CON CAMPANIA AMBIENTE PER IL RISANAMENTO AMBIENTALE

Un sostegno alla realizzazione di un programma di riqualificazione per la sostenibilità, l’efficientamento energetico e per la valutazione della vulnerabilità sismica degli edifici scolastici del Comune di Caserta. E’ l’obiettivo dello schema di protocollo d’intesa tra Città di Caserta ed Enea, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, approvato dalla Giunta comunale su proposta del sindaco Carlo Marino.

L’Enea, si legge nel provvedimento, è il soggetto istituzionalmente preposto a supportare a livello tecnico scientifico l’attuazione di politiche governative in tema di riqualificazione ed efficientamento energetico e che dispone delle necessarie soluzioni progettuali di miglioramento ed adeguamento sismico. Il protocollo d’intesa che sarà firmato con Enea prevede da parte dell’Agenzia un’attività di consulenza e assistenza,tra gli altri, nei seguenti settori: attività di formazione per il personale del Comune, afferente all’efficientamento energetico delle infrastrutture e alla climatizzazione di fonti rinnovabili; supporto all’attività di diagnosi energetica e valutazione sismica per importanti e significativi edifici scolastici; supporto, in fase progettuale, alla selezione dei materiali impiegati per la realizzazione degli interventi al fine di limitare le emissioni e la diffusione di inquinanti verso l’ambiente interno ed esterno degli edifici; realizzazione di progetti di adeguamento/miglioramento sismico e di monitoraggio statico e sismico di edifici scolastici, con tecniche e tecnologie innovative e sostenibili dal punto di vista sismico, ambientale ed economico; azioni di carattere generale a supporto della sensibile riduzione dei consumi energetici, dell’adozione diffusa delle fonti rinnovabili e della sicurezza, emergenza e continuità operativa.

Con un altro atto deliberativo, proposto dall’assessore all’Ambiente Camillo Federico, la Giunta ha approvato lo schema di Convenzione tra Comune e Campania Ambiente, nell’ambito dell’Accordo di Programma Quadro “Opere di Risanamento Ambientale” sottoscritto tra Regione Campania e Ministero dell’Ambiente. Lo schema di convenzione approvato segue un sopralluogo congiunto effettuato dagli ispettori del Gruppo Ispettivo Ambientale Comunale con i tecnici della Società Campania Ambiente, nel corso del quale è stata effettuata una mappatura delle aree sottoposte a sversamento illecito di rifiuti. L’accordo prevede, tra l’altro, la manutenzione, il recupero, il risanamento e la riqualificazione ambientale delle aree; la messa in sicurezza del territorio mediante mitigazione dei rischi ambientali e igienico-sanitari; georeferenziazione e monitoraggio dei siti oggetto di abbandono di rifiuti e potenzialmente inquinati; verifica dello stato di contaminazione della matrice suolo, rifunzionalizzazione e monitoraggio dei siti.