Elezioni Regionali, la Lega potrebbe fare un passo indietro e candidare una ex del PD

Caserta. Mancano ormai pochi mesi alle elezioni Regionali in campania, previste per il prossimo mese di maggio, e le segreterie dei partiti politici sono a lavoro per preparare le liste dei candidati da presentare alla prossima competizione elettorale. In un momento in cui ,sono molti quelli ad aver smarrito la propria identità politica ,facciamo difficoltà anche a capire se alcune di queste liste saranno presentate a sostegno del candidato alla Presidenza del centro- destra o del centro-sinistra.

Quest’ ultimo non è certamente il caso della Lega che una sua identità c’è l’ ha e di certo non la tradisce anche se, dalle ultime indiscrezioni ,sembra che qualche anomalia nei nominativi da candidare sembra esserci . Ma procediamo con ordine:

Al Presidente Provinciale della Lega Salvatore Mastroianni bisogna riconoscere , almeno fino all’ estate scorsa, una coerenza nelle scelte delle persone da far entrare  nel partito di Matteo Salvini. Mastoianni Ha sempre sostenuto che la Lega avrebbe aggregato all’ interno del suo partito persone, Consiglieri Comunali, Assesssori o Sindaci di spiccata tendenza politica di destra e che con altri non ci sarebbe stato nessun margine di trattativa . Da questo concetto sarebbe scaturito il rifiuto di aggregare, nell’ ultimo anno, qualche politico, anche di spessore, della provincia di Caserta che ,proprio tramite Salvatore Mastroianni ,avrebbe tentato un approccio con la Lega.

Eppure qualcosa sembra non convincere.Secondo rumors infatti sembra che fra i nomi dei papabili candidati nella lista della lega ci sia quello di Raffaella Zagaria , vecchia militante e tesserata del Partito Democratico con  recente passato ,di pochi anni, con Forza Italia di Giorgio Magliocca.

Addirittura sembra che, sempre secondo fondate indiscrezioni, la stessa Zagaria avrebbe già depositato il suo curriculum ai vertici del partito i quali sarebbero disposti a lasciare il visto per la sua candidatura.

Ma allora perchè Salvatore Mastroianni che tanto era stato in indelebile fino a qualche mese fa avrebbe cambiato idea aprendo le porte del partito addirittura ad una ex del PD? La risposta non è delle più’ semplici ma qualche tentativo, almeno uno , possiamo tentare di farlo.

Nel 2019, in un articolo pubblicato sulla nostra testata, fummo proprio noi di Belvederenews a ipotizzare una candidatura di Salvatore Mastroianni alle elezioni Regionali del 2020 . In quel caso scrivemmo pure di non essere d’ accordo , in generale si intende, con il fatto che un politico qualsiasi che occupi un ruolo di rilievo all’ interno di un Partito si possa candidare . Chiaramente quest’ ultima resta un’ idea personale con nessun valore giuridico.

Oggi però quella ipotesi potrebbe essere tornata fortemente di moda. Raffaella Zagaria rappresenta una persona di notevole spessore politico e con molti consensi elettorali ma sopratutto è una donna . Alle elezioni Regionali , come a quelle Comunali, il voto si esprime di genere e, ad oggi, ipotizzare vincente ,e forse non siamo gli unici ad averlo fatto ,un’ accoppiata Mastroianni -Zagaria alle prossime elezioni Regionali non è certamente utopico.

nella nostra analisi resta solo un grosso punto interrogativo : come mai personaggi di indiscutibile ideologia di destra, oggi tesserati con la Lega , come Gabriele Piatto ,Emilio Caterino e l’ Europarlamentare Valentino Grant non si sono espressi a riguardo? Da sottolineare che proprio nell’ estate scorsa , secondo fondate voci che giravano in città , la Lega , fra gli altri,chiuse le porte ad una eventuale candidatura del consigliere regionale Gianpiero Zinzi.