Emergenza Covid-19 : Caserta città affollata da macchine e pedoni

Caserta. Stamattina ,sabato 2 maggio , alla faccia di Decreti e Ordinanze varie in città c’è traffico ovunque. Sarà l’ effetto quarantena o forse ,semplicemente una ingiustificata convinzione di sentirsi fuori da qualsiasi pericolo contagio Covid 19 , ma la gente si è pericolosamente catapultata in strada.

A questo punto non sappiamo più’ se la ragione sta dalla parte del Presidente della Regione Vincenzo De Luca che da giorni , assumendo anche atteggiamenti da molti considerati arroganti, ha manifestato il suo timore basato sul fatto che , secondo il suo punto di vista,  nel momento in cui le restrizioni ( risultate efficaci fino ad oggi ,visto il numero dei contagiati in Campania rispetto ad altre Regioni) sarebbero state alleviate ,la gente si sarebbe lasciata andare a ” fughe inutili e pericolose” per l’ intera comunità. Oppure dalla parte di un certo numero di persone che, stanche di restare a casa , ha deciso di rischiare il contagio pur di poter permettersi una passeggiata , magari in abbigliamento ginnico per dare un senso alla propria uscita .

Caserta stamattina risulta una città affollata di macchine e pedoni che sembrano prendersi gioco di chi , come tutte le  persone che  hanno scritto e inviato foto alla nostra redazione, continua a restare a casa ma dal balcone della propria abitazione è costretta a guardare code di auto che di fatto, secondoi Decreti e le Ordinanze emanate dal Governo e dalla Regione,sono rigorosamente proibite e pericolose.