Enzo Bove Movimento ” Citta’ Futura” pronto al question time del 22 febbraio. ” Non intendo passare in maggioranza . Sto bene dove sto”.

di GIOVANNA PAOLINO

Caserta. ” Non esiste alcun passaggio con la maggioranza. Sto bene dove sto”.

Con queste parole  il Consigliere Comunale Enzo Bove Capogruppo del Movimento ” Citta’ Futura” mette a tacere le illazioni , circolate nei giorni scorsi, relative ad un suo presunto passaggio nella maggioranza al fianco di Centro Democratico e di Pasquale Corvino.

Pubblicità

” In questo momento – spiega Enzo Bove –  vi e’ fermento da parte dei Consiglieri Comunali  per il presunto rimpasto di giunta ma la maggioranza e’ blindata e non intende accettare cambiamenti.  La realta’ e’ solo una : in Consiglio Comunale attualmente mancano i partiti politici”.

Sta di fatto che la situazione all’interno della maggioranza che ha sostenuto Carlo Marino e’ quanto mai tesa. A cio’ si unirebbe la posizione dei dissidenti ; si pensi ad Antonio Ciontoli, a Lorenzo Gentile, a Domenico Maietta ed anche allo stesso Gianfausto Iarrobino, che , per ora tace, ma il suo assessorato e’ attaccato da tutti.

” Credo che la maggioranza consiliare – continua Bove –  non sia pronta per una  dialettica consiliare . E , in questa guerra di maggioranza,  non vi e’ spazio per i consiglieri di opposizione”.

Pubblicità

Parole chiare quelle di Enzo Bove che , intanto, alla prossima seduta del question time , del 22 febbraio, presentera’ due  questioni legate a problematiche della citta’ di Caserta, ovvero la grave criticita’ delle  condotte fognarie di via Mondo e di via Montessori e la necessita’ di una riqualificazione urgente della Villa Comunale della Frazione di San Clemente ex Campo Sportivo.

” Si tratta di due gravi istanze  della comunita’ casertana – afferma il Consigliere Comunale di Citta’ Futura – che abbiamo gia’ sottoposto all’attenzione dell’opinione pubblica attraverso i media .  E’ nostra intenzione adesso  portare la questione all’esame della amministrazione comunale per dare una risposta concreta alle primarie esigenze di vivibilita’ della citta’ di Caserta. Si pensi che in via Montessori , traversa nei pressi dell’Ufficio Postale, nelle vicinanze del Ristorante  ” La Tegola” , manca addirittura l’innesto della condotta fognaria e i palazzi, pertanto, sono obbligati ad utilizzare le fosse biologiche”.

Resta , comunque, il problema della strategia politica della opposizione consiliare al Comune di Caserta alla quale molti rimproverano di  vivere un momento di sbandamento . Si parla anche di un isolamento del Presidente Ventre.

” L’opposizione consiliare – spiega Enzo Bove –  deve gestire la difficile situazione della maggioranza blindata del Comune di Caserta. Nessun isolamento del Presidente Ventre. La verita’ e’ che l’opposizione consiliare non ha un leader ma cerca di operare su di un piano orizzontale attraverso un dialogo fattivo e propositivo con le forze della maggioranza nell’interesse della citta’”.

” Gli incontri della opposizione sono frequenti – dice Bove- mai programmati per confrontarci sulle linee da seguire nei prossimi impegni consiliari che andremo a sostenere. Nei giorni scorsi c’e’ stato un incontro con i Consiglieri Massimiliano Marzo, Stefano Mariano, Emilianna Credentino , Nicola Garofalo ed Antonello Fabrocile”.

Pubblicità

E conclude : ” Non intendo passare in maggioranza. Sto bene dove sto”.

Share Button
Pubblicità