AGM Servizi Sanitari 582×215

ESCLUSIVA CASERTA. In Viale Lincoln Intera famiglia in ostaggio del Covid-19

Caserta. Il Covid va combattuto con accortezza e con  servizi rapidi e efficienti ,oltre che con le varie restrizioni e le ordinanze.

Vi raccontiamo di seguito la storia di una famiglia casertana della quale per ovvi motivi eviteremo di menzionare.

All’ inizio della settimana scorsa, un uomo , residente a Caserta in Viale Lincoln,in seguito a dei controlli effettuati sul posto di lavoro, è stato riscontrato positivo al Covid-19 .Come da prassi, l’intera famiglia, moglie e due figli, è stata immediatamente messa in quarantena dall’ ASL territoriale.

Di seguito, mercoledì 14 ottobre, alcuni medici dell’ ente preposto al controllo si sono recati presso l’abitazione della famiglia in questione ,in primis per indicare all’ uomo colpito dal virus la terapia da seguire, e nello stesso tempo per sottoporre al tampone faringeo il resto dei componenti del nucleo familiare.

Il risultato dei tamponi, purtoppo ,decreta in quella abitazione un altro nuovo caso di positività: ad essere colpito è anche uno  dei due figli. La situazione non scoraggia la famiglia  in questione che affronta il contagio nel rispetto più assoluto delle regole,quelle terapeutiche ,imposte dall’ Asl, e quelle civili e sociali, imposte dalle ordinanze governative e regionali.

Nella giornata di giovedì, 15 ottobre, anche la moglie , in un primo momento risultata negativa al tampone, inizia ad accusare i sintomi Covid:diarrea, raffreddore e febbre. A quel punto la stessa cerca di mettersi in contatto telefonicamente sia con i medici dell’ Asl per esporre la propria condizione di salute, sia con il Comune di Caserta per informarli che dal momento che l’intera famiglia non può uscire da casa ,perchè sottoposta alla quarantena obbligatoria , non è stato più possibile fare la spesa né depositare negli appositi contenitori la spazzatura accumulata durante la settimana.

La donna, nella mattinata di oggi lunedì 19 ottobre, ha contattato l’ Assessore alla sicurezza del Comune di Caserta, Raffaele Piazza (PSI) il quale si è immediatamente interessato al caso ,e, attraverso la segreteria del Sindaco Carlo Marino, ha cercato di risolvere il problema. E ,pertanto,nella giornata di oggi  l’ Ecocar dovrebbe provvedere, nel rispetto delle norme previste dal caso, a raccogliere i rifiuti che in questo momento si trovano sul terrazzo dell’abitazione della famiglia colpita dal Covid, mentre la Croce Rossa dovrebbe attivarsi per distribuire alla stessa famiglia la spesa necessaria per cucinare.

La famiglia, nella stessa giornata di oggi , dovrebbe ricevere anche la comunicazione da parte dell‘ ASL per essere sottoposta nuovamente al Tampone Faringeo.

Seguiremo L’evolversi della situazione sulla quale vi terremo informati.