Esclusiva. Intervista ad Antonio Ciontoli dopo la nomina in Regione

Antonio Ciontoli: " Caserta resta nel mio cuore"

Dopo 27 anni da Consigliere Comunale ,nella mattinata di ieri venerdì 30 ottobre, ho rassegnato le mie dimissioni “.

A parlare è Antonio Ciontoli , da ieri ex consigliere comunale area PD al Comune di Caserta. Ciontoli ha rassegnato le proprie dimissioni in seguito ad un incarico di Capo Gabinetto alla Regione Campania affidatagli direttamente del neo Presidente del Consiglio Regionale Gennaro Oliviero.

Nel momento in cui ho firmato il documento di dimissioni da consigliere comunale  – ha continuato Ciontoli – mi sono passati per la mente cento, mille pensieri e tutti legati ai ricordi delle tante battaglie che ho portato avanti per la nostra città . Mi sento un figlio di Caserta e il mio nuovo impegno politico servirà per fare di più’ e meglio”.

L’ex Consigliere Comunale è apparso molto entusiasta del nuovo incarico: ” Chi mi conosce sa che io la politica la faccio fra la gente e non sui ” Palazzi“. Negli ultimi due anni di consiliatura sono stato molto critico sull’operato della stessa maggioranza ma sempre nel pieno rispetto delle persone. Sono convinto – ha aggiunto  – che il lavoro nella vita ripaga sempre. A tal proposito lasciatemi esprimere la mia soddisfazione per il fatto che il neo Presidente del Consiglio Regionale Gennaro Oliviero abbia pensato proprio alla mia persona per  incrementare il suo staff . A lui va il mio personale ringraziamento”.

Antonio Ciontoli si è poi soffermato sull’ emergenza Covid che sta vivendo l’intero Paese.

Temo che nei prossimi mesi finiremo ad un lockdown totale ,nella sola giornata di ieri 30.000 persone sono risultate asintomatiche, di questo passo sarà difficile, se non impossibile, frenare i contagi. Bisogna rimboccarsi le maniche , aiutare gli Imprenditori alleggerendo loro dal “peso” economico che comportano i lavoratori dipendenti , i fitti e le tasse”.

Ciontoli poi torna a parlare di Caserta :” La nostra città ha bisogno di un cambio di stile , dobbiamo puntare a migliorare la qualità della vita. Non basta tappare le buche se poi non esiste una programmazione , non esiste una prevenzione e soprattutto non esiste una visione della città di domani.Per Amministrare in modo efficace la nostra città  – conclude Ciontoli – è importante riconquistare la piena consapevolezza di tutte le risorse che essa offre. A tutte le associazioni, ai cittadini e la parte politica di Caserta voglio dire che io continuerò’ a profondere impegno e passione per la mia città come prima, piu’ di prima”.