GIUGLIANO. Incidente allo STIR di Giugliano, morto un operaio 52enne

La vittima, Aniello Russo, era un dipendente del Consorzio unico di Bacino da tempo in servizio alla Sapna.

GIUGLIANO – Nella mattinata di mercoledì, 10 aprile 2019, si è verificato l’ennesimo tragico incidente di lavoro presso lo STIR di Giugliano. Allo Stir cittadino – l’impianto di tritovagliatura e imballaggio dei rifiuti – un operaio di 52 anni, Aniello RUSSO, è rimasto schiacciato da un muletto ed è morto. Nonostante l’intervento tempestivo dei sanitari del 118, per l’uomo non c’è stato niente da fare, è deceduto sul colpo.

Stando a quanto rende noto il Sindacato Azzurro, l’uomo era un dipendente del Consorzio Unico di Bacino in servizio al Sistema ambiente provincia di Napoli. Sul luogo della tragedia sono arrivati gli agenti della Polizia di Stato, che stanno indagando. Il sindaco di Giugliano, Antonio Poziello, ha proclamato il lutto cittadino nel giorno dei funerali dell’uomo, che non sono ancora stati fissati.

“Credo sia assurdo si possa morire così, per una distrazione, per una sfortunata coincidenza. A nome dell’amministrazione comunale e dell’intera città faccio le condoglianze alla famiglia, a cui siamo vicini. Proclameremo il lutto cittadino nel giorno dei funerali” ha detto il primo cittadino giuglianese.