Gli auguri del Capo di Stato Maggiore Difesa Generale Vecciarelli e del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Salvatore Farina

Come in ogni giorno dell’anno, circa 13.000 uomini e donne delle Forze Armate continueranno a garantire la difesa e la sicurezza degli italiani sul nostro territorio, mare, spazio aereo e nei diversi teatri operativi

CASERTA – In questa giornata di festa, come in ogni giorno dell’anno, circa 13.000 uomini e donne delle Forze Armate continueranno a garantire la difesa e la sicurezza degli italiani sul nostro territorio, mare, spazio aereo e nei diversi teatri operativi.

“L’impiego dello strumento militare al di fuori dei confini nazionali è certamente un mezzo che ci consente di beneficiare di una maggiore sicurezza in Italia e che, allo stesso tempo, contribuisce in maniera fattiva alla stabilizzazione delle aree di crisi, nelle quali le nostre Forze Armate risultano rilevanti e sono ampiamente apprezzate – ha detto il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Vecciarelli, che ha poi aggiunto – sono uomini e donne che operano in Italia e nel mondo con sacrificio, elevata professionalità e profondo impegno.

In questo momento sono impiegati circa 6.000 militari fuori dal territorio nazionale, in 34 operazioni in 24 Paesi diversi e circa 7.000 sul territorio nazionale con compiti di sicurezza interna e pubblica utilità per rendere il Natale dei nostri connazionali ancora più sereno”.

“A tutto il personale impegnato sia in Italia che all’estero – ha concluso il Capo di Stato Maggiore della Difesa – e alle vostre famiglie, che più degli altri giorni avvertiranno la vostra mancanza, rivolgo un sentito pensiero di ringraziamento e i più sentiti auguri di Buon Natale”. Anche il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito ha fatto gli auguri a tutte le donne e gli uomini dell’Esercito.

Il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito ha incontrato i soldati impegnati nell’Operazione Strade Sicure in varie città. L’orgoglio e la soddisfazione di essere a capo di uomini e donne eccezionali. Il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Salvatore Farina, ha completato la visita iniziata nei giorni scorsi, ai militari impegnati nell’Operazione Strade Sicure in varie città d’Italia, per portare ai soldati il saluto della Forza Armata, in occasione delle imminenti festività natalizie.

Sul territorio nazionale, nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure”, condotta congiuntamente alle Forze dell’Ordine, circa settemila soldati presidiano le strade e le piazze, con attività di pattugliamento dinamico e vigilanza, operando in 54 province e garantendo la sicurezza in ben 448 siti sensibili. Nell’ambito dell’Operazione Strade Sicure, durante il 2019, sono state incrementate le pattuglie di tipo dinamico che garantiscono un più elevato standard di sicurezza.

Le unità impiegate in questi pattugliamenti, consentono la vigilanza areale di più obiettivi, aumentando la capacità di intervento e l’effetto deterrenza. Durante le prossime festività, le unità dell’Esercito impegnate nell’Operazione continueranno a lavorare incessantemente, per garantire la sicurezza nelle aree urbane del Paese in un periodo in cui le città italiane sono particolarmente piene di eventi, e affollate. Incontrando i soldati, il Generale Farina ha voluto ancora una volta dimostrare l’orgoglio e la soddisfazione di essere a capo di uomini e donne eccezionali che nell’anno appena trascorso hanno garantito senza soluzione di continuità la sicurezza e la difesa del Paese.

“Grazie, sono fiero di voi” ha più volte detto stringendo la mano ai soldati impiegati nelle Piazze di Roma, Milano e Venezia, pensiero idealmente rivolto anche a tutti i militari impegnati nelle altre 51 Piazze dell’ Operazione. L’Esercito è un’istituzione pronta ed efficiente, basata sull’elemento umano e supportata da moderne tecnologie, elemento cardine del sistema di difesa per la sicurezza interna ed esterna del paese.