Grande successo all’Auditorium di Teano del saggio “Noi oggi: Incontro al futuro…” dell’I.C. “Laurenza”

La manifestazione di fine anno nasce dalla “valorizzazione della scuola intesa come comunità attiva, aperta al territorio e in grado di sviluppare e aumentare l’interazione con le famiglie e con la comunità locale. Quest’anno gli alunni dell’Istituto “Laurenza” presentano le attività del lavoro didattico, di ogni sezione/classe, che hanno raggiunto eccellenti risultati a livello locale e nazionale in un clima di unitarietà e di continuità tra le diverse fasce d’età.

Martedì 4 giugno 2019, presso l’Auditorium diocesano di Teano “F. Tommasiello”, si è tenuto il saggio di fine anno scolastico dell’Istituto Comprensivo “Vincenzo Laurenza”, di cui è dirigente scolastico il professore Michele Di Tommaso, dal tema: “Noi oggi: Incontro al futuro…..”. La manifestazione di fine anno nasce dalla “valorizzazione della scuola intesa come comunità attiva, aperta al territorio e in grado di sviluppare e aumentare l’interazione con le famiglie e con la comunità locale.

Quest’anno gli alunni dell’Istituto “Laurenza” presentano le attività del lavoro didattico, di ogni sezione/classe, che hanno raggiunto eccellenti risultati a livello locale e nazionale in un clima di unitarietà e di continuità tra le diverse fasce d’età. Dopo la presentazione del dirigente dell’Istituto scolastico, professore Michele DI TOMMASO. L’Auditorium era stracolmo di persone che hanno applaudito a scienza aperta tutte le presentazioni degli alunni, un grandissimo successo, di cui possono andare fieri tutti i docenti dell’I.C. che, durante tutto l’anno scolastico 2018-2019 hanno profuso un grande impegno e professionalità.

“Tutte le performance sono state meravigliose” – ha affermato l’insegnante Maria Pia GIACOMOBONO – “bellissimo il momento dei bambini della scuola dell’infanzia con i loro 3 canti: “Siamo cittadini”, “E volerà la pace”, “Siamo i Remigini”. Bellissimi il Tricolore Italiano posta al lato del palco lunga 9/10 metri, che ha fatto da cornice a tutta la manifestazione per sottolineare la nostra identità nazionale”. Successivamente c’è stato l’intervento dell’indirizzo musicale con la scuola primaria che ha concluso la manifestazione. La parte centrale della manifestazione è stata dedicata alla premiazione degli alunni che hanno partecipato a concorsi e a progetti nazionali e locali .

Grande rilevanza nazionale per il secondo posto al Concorso Nazionale “L’adozione fra i banchi di scuola” e anche per il secondo posto dell’indirizzo musicale. Bellissimi sono stati i video presentati dai tre ordini di scuola e proiettati durante le esibizioni. “La Scuola ringrazia gli Sponsor che hanno creduto in questa meravigliosa manifestazione” e che hanno donato le targhe e le medaglie ai ragazzi premiati: Dell’Estate Carmine, Arti in Movimento di Giuliana Guttoriello e Musokan di Salvatore Baldini.
PRESENTAZIONE VIDEO INFANZIA

I Bambini ormai giunti alla fine dell’anno, si presentano per festeggiare la conclusione del percorso scolastico, a loro va un saluto speciale perché concludono il triennio. Con amore e fiducia, certamente si impegneranno al massimo nella scuola Primaria, per così diventare uomini e donne del nostro futuro, facendo sempre tesoro dei valori che hanno imparato insieme: amicizia, regole, rispetto dell’ambiente, accoglienza e solidarietà verso tutti. Aprono la manifestazione i bambini del terzo anno della Scuola dell’Infanzia che hanno cantato: SIAMO CITTADINI E VOLERA’ LA PACE, SIAMO REMIGINI. Dopo la presentazione a cura del Dirigente Scolastico ing. Michele Di Tommaso, si sono esibiti gli alunni dei maestri dell’indirizzo musicale: C. Gardel “Por una cabeza”, V. Monti “Csardas”. Maestri strumento musicale: Marcella CAIAZZA (Violino), Gianmarco COMPARE (Sassofono), Luigi DAMIANO – Enrica BONACCI (Oboe) e Luigi ZANNI (pianoforte). La pace nasce da gesti d’amore donati ogni giorno a chi ci vive accanto: un sorriso, una carezza, un abbraccio… Sono queste le cose che fanno bella la vita! Gli alunni delle classi prime della Scuola Primaria ne sono convinti. Per questo canteranno per voi: LA DANZA DELLA PACE.

Classi Prime A/B/C plesso “G. Garibaldi “: “La danza della pace“. Esecuzione 1° brano musicale /Sassofono: J. Lennon-P. McCartney “Yesterday”. È stata poi il momento della classe IV di Teano Scalo: “Questa canzone intende spiegare l’autismo ai bambini. Come nel soggetto autistico, anche per noi vale la medesima regola: tutto è dentro di noi, quello che mostriamo agli altri è solo una piccolissima parte”. L’autore della canzone invita ad un amico di scrutare attentamente il mondo del loro amico “speciale”, basta volerlo e con tanta attenzione e motivazione scoprirà un mondo interiore ricco e inconsueto alla pari di qualsiasi altro compagno. Classi quarte di Teano Scalo: “Tutto è dentro di noi” (Video e canto ); Esecuzione del 2° brano musicale/ Violino: E. Grieg “ In the Hall of the Mountain King”. “I libri sono ali che aiutano a volare, I libri sono vele che fanno navigare, I libri sono inviti a straordinari viaggi….”, sono queste alcune parole della canzone dal titolo: “Il topo con gli occhiali”, che hanno presenteranno gli alunni delle classi quarte, che in questo anno scolastico sono stati coinvolti nei progetti “Biblioteca e Lettura”.

I progetti sono stati attivati con l’obiettivo di sviluppare, nei ragazzi, l’amore per i libri e il piacere della lettura. Le Classi quarte Primaria hanno eseguito il canto: “ Il topo con gli occhiali” (Progetto Biblioteca), Esecuzione del 3° brano musicale /Oboe: J. Lennon-P. Mc Cartney “Yellow submarine”. Cappuccetto Rosso e i diritti della Bambina Della Classe 5^ San Marco: questo lavoro nasce dalla volontà di divulgare la Nuova Carta dei Diritti della Bambina, redatta dalla FIDAPA BPW Europa e aggiornata nel 2016 a tutela dei diritti delle donne fin dalla nascita. Gli alunni della classe quinta primaria del plesso San Marco hanno rielaborato la fiaba di Cappuccetto Rosso presentandola quale metafora della realtà mettendone in evidenza la complessità e i pericoli, ma anche le responsabilità che gli adulti hanno nei loro confronti. Il bosco è la città, il quartiere, la strada che ogni giorno una bambina si trova a percorrere, piena di lupi travestiti da agnellini che ingannano, raggirano, illudono. Quello che il pubblico ha ascoltato sono le parole e le considerazioni dei bambini riportate integralmente: Classe Quinta del plesso di S. Marco, drammatizzazione del testo: “Cappuccetto Rosso e i diritti della bambina”, Esecuzione del 4° brano musicale/Pianoforte: J. Pachelbel “Canone in RE”. È stato poi il momento degli alunni delle classi quinte e della scuola secondaria di primo grado che hanno presenteranno il PON di Inclusione Sociale “A scuola ci vado!”, Modulo Fantateatro, è poi intervenuto il presentatore Aurelio De Nunzio: Progetto PON Inclusione “ Fantateatro”, Esecuzione del 5° brano musicale/ Sassofono: Anonimo “ Guantanamera”.

Classi Terze A/B/C del plesso “G. Garibaldi “: Progetto “Gioco degli scacchi” (video). Esecuzione del 6° brano musicale /Violino: J. Offenbach “Can Can”; Classe Quarta di Versano per la realizzazione del libro “Il filo rosso”, aggiudicatosi il secondo posto al Concorso Nazionale “L’adozione fra i banchi di scuola”; Concorso Letterario “Scrittura Creativa”: 1° premio ISISS U. Foscolo Russo Sara (poesia); 3° premio ISISS U. Foscolo: Buono Adalgisa (poesia); Progetto “Scrittori di Classe – Salviamo il Pianeta!” sviluppato per Conad da editrice “La Scuola”. Il progetto, che si è avvalso della prestigiosa collaborazione dell’WWF, ha consentito alle classi V e IV della scuola primaria di Teano Scalo, alla classe V della scuola primaria di San Marco e alla classe I A della Scuola Secondaria di primo grado, di avvicinarsi in modo divertente e stimolante ai grandi valori dell’ecologia e del rispetto per la natura, comprendendo l’importanza di proteggere e salvaguardare il Pianeta in cui viviamo. Scrittori di Classe “Salviamo il Pianeta”: rappresentanti: Classe V di S. Marco; Classi IV e V di Teano Scalo; Classe 1 Scuola Secondaria di 1° grado.

Nel nostro Paese l’Associazione Internazionale “Kangourou senza Frontiere” ha lo scopo di promuovere la diffusione della cultura matematica di base utilizzando ogni strumento e, in particolare, organizzando un gioco-concorso a cadenza annuale che si espleta in contemporanea in tutti i Paesi aderenti alla iniziativa. In Italia, ben 74.897 concorrenti e 1017 scuole hanno partecipato all’edizione 2018. KANGOUROU della Matematica: Categoria BENJIAMIN (classi prima e seconda secondaria): 1) Gliottone Alessandro (IIE); 2) Rossi Maria (II B); 3) Caliendo Adolfo (IIA). Categoria CADET (classe terza secondaria): 1) Napoli Maria Rosaria (IIIE); 2) Trabucco Ludovica (IIIB); 3) Fedorchak Anastasia (IIIB). Categoria ECOLIER (classi quarta e quinta primaria): 1) Laurenza Chiara (classe quinta Versano); 2) D’Andrea Alice (classe quinta San Marco); 3) Rossi Carmen (classe quinta San Marco).

Il Comitato Regionale CONI della Campania in sinergia con il MIUR e con la collaborazione tecnica/organizzativa dei propri delegati provinciali ed il contributo dell’AICS e dell’ANCI indice e organizza la 3ª Edizione sperimentale della manifestazione a carattere promozionale denominata: “Sport in Comune” (Scuola Primaria): Fase provinciale 8 alunni. Sport in Comune Campionati studenteschi 18/19 fase regionale: 2° posto De Masi Carolina. Giochi studenteschi (Scuola secondaria): Vice campione provinciale categoria Cadetti: 2° Classificato Camelio Umberto classe 2G S.M. Versano. Inclusione: Classe 1°E Scuola Secondaria di 1° Grado per la realizzazione di materiali originali al convegno sulla “Consapevolezza dell’Autismo”; “Concorso Nazionale Giovani Musicisti”: 2° Classificati gli alunni dell’Indirizzo Musicale Progetto “Crescendo … in musica” D.M. 8 (Pratica musicale nella scuola primaria) classi V plessi: Versano-S. Marco- Teano Scalo- Teano Garibaldi e orchestra dell’indirizzo musicale (scuola secondaria I grado): Brani: G. Weiss “What a wonderful world”; N. Piovani “ La vita è bella” con Mimo sul tema dell’Autismo.