GRANDE SUCCESSO PER L’ALBUM ‘E SUL NU MUMENT’

 “Cantare è tutta la mia vita”.  Queste le parole, in occasione dell’esordio musicale, del cantante neomelodico Luigi Corvino, in arte conosciuto come Luigi Lian. Foggiano, classe ‘86, marito, padre e cuoco professionista, Luigi Lian sfida la sua quotidianità, i ritmi frenetici del lavoro e le preoccupazioni della famiglia, incidendo L’ALBUM “È sul nu mumento”, dando così sfogo alla sua arte ed al suo amore per la musicaUn brano prodotto da “Sorridi Music” www.sorridimusic.it, etichetta discografica palermitana del cantante produttore Jo Conti.

La particolarità che contraddistingue il nostro artista è lampante e alquanto insolita: Lian di Foggia canta in napoletano. La passione della lingua napoletana cresce in Luigi sin dall’età di otto anni “da piccolo con mia madre ascoltavo le canzoni di Nino D’Angelo, sono cresciuto così. All’età di 13 anni ho deciso di studiare canto”.

“Sono pronipote – racconta – di un noto cantante foggiano ‘Turiddu pummador’ e pronipote dell’autore di ‘Tunn Tunn’ e ‘U Munn’, cantata anche dal comico nonché amico di mio nonno, Pino Campagna. Il mio bisnonno mi ha trasmesso questa meravigliosa passione senza che lo conoscessi. Questa è la dimostrazione dei legami di sangue”.

Adepto alla “scuola” del cantante e guida Lello Fiore, definito come il “Mario Merola foggiano”, dopo anni di cover band del suo “amico dall’infanzia”, Nino D’Angelo; Luigi Corvino spicca il volo in Lian e dà vita al singolo “È sulo nu mumento”, testo che racconta di un tradimento con un finale romantico e avvincente, tutto da scoprire . Una voce calda e una melodia che sa come accompagnare le parole, rendono Lian, quello che il produttore discografico Conti ha definito: “Un artista sul quale possiamo puntare. Il suo genere è il neomelodico, uno di quelli sentiti, studiati e consapevoli”.

Proprio su questo, anche il nostro artista spende qualche parola: “Oggi tutti vogliono fare musica, ce ne sono davvero tantissimi in giro ma spesso si dimentica che per produrre qualcosa di serio e sviluppare talento, bisogna metterci impegno ed avere tanta costanza”.

Un sguardo attento sulla musica che mira alla qualità tecnica ed allo stesso tempo al cuore del suo pubblico già molto attivo sui portali social di Luigi e della “Sorridi Music”.

“Sto cercando – afferma Lian – di fare della mia passione il mio primo lavoro. Non è molto semplice far combaciare tutto, ma non mi arrendo. Tra poco uscirà anche il mio secondo singolo dedicato ai miei cari, in collaborazione con Mino Sabani. Con Sorridi Music è stata una grande esperienza fatta di serietà e professionalità”.

Pragmatico machiavelliano, Luigi crede nella fortuna che va subito “colta” nel momento in cui si presenta: “Un messaggio che sento di lanciare ai giovani aspiranti cantanti – conclude Lian –  è quello di studiare, impegnarsi e non perdersi mai d’animo. Ma bisogna stare in agguato, la fortuna potrebbe presentarsi tra una canzone e l’altra. Noi dobbiamo riconoscerla e seguire il suo misterioso sentiero”.