I preparativi per la “V Gran Premio Ciclistico Città di Macerata Campania” e la “XXVI Medaglia d’oro Maria SS. della Libera”

Lo sport è vita, emozioni indescrivibili, solidarietà, socializzazione. Non ci si può fermare. Bisogna tenere accesa la fiaccola della speranza affinchè al più presto si ritorni all’attività promozionale ed agonistica e si riaprano tutti gli impianti sportivi, ovviamente in piena sicurezza.

SAN TAMMARO – “Siamo determinati più che mai, se le condizioni di sicurezza ed i protocolli che emaneranno gli enti preposti c’è lo consentiranno, ad organizzare in piena simbiosi con la Federciclismo Campania di cui è Presidente il Prof. Giuseppe Cutolo, il “V Gran Premio Ciclistico Città di Macerata Campania” e la nostra classica di sempre vale a dire la “XXVI Medaglia d’oro Maria SS. della Libera” a cui è abbinato il “Memorial Avv. Angelo Gravino”.

Questa è l’affermazione esternata da Giuseppe Serulo Presidente dell’ASD Polisportiva Maria SS. della Libera e S. Tammaro e Comp. Commissione Nazionale Federazione Ciclistica Italiana.

La pandemia coronavirus, è stata ed è una tragedia immane. Bisogna essere prudenti e rispettare scrupolosamente le regole dettateci dalle autorità preposte. Nel contempo però, bisogna guardare anche con cauto ottimismo all’immediato futuro. Lo sport è vita, emozioni indescrivibili, solidarietà, socializzazione. Non ci si può fermare. Bisogna tenere accesa la fiaccola della speranza affinchè al più presto si ritorni all’attività promozionale ed agonistica e si riaprano tutti gli impianti sportivi, ovviamente in piena sicurezza.

Questi mesi vissuti con angoscia, paura e preoccupazioni, sono anche serviti ad approfondire ed aggiornarci per essere sempre più all’avanguardia quali “appassionati operai del ciclismo”. Dunque, aspettiamo con fiducia i protocolli ed i provvedimenti che emaneranno gli organi competenti, in merito allo svolgimento delle gare ciclistiche. Successivamente, con senso di responsabilità, valuteremo scrupolosamente gli stessi, e poi dopo daremo il via ufficiale, sicuramente con entusiasmo ed in letizia, alla fase organizzativa delle manifestazioni di cui sopra.