Il cantante DUS ha appena pubblicato su YouTube il suo ultimo brano musicale “BANDA”

Il diciannovenne artista sannicolese sin da piccolissimo ha scritto e cantato le sue canzoni, fra cui ricordiamo: “Panciok2”.

Un tempo, quando il termine PC era considerato come una parolaccia ed era a tutti sconosciuto, la gavetta degli artisti si divideva tra i garage dove si provava per ore ed ore ed i locali della propria zona; per farsi conoscere si dovevano macinare chilometri su chilometri e prima di farsi notare da un’etichetta passava parecchio tempo. Ora le giovani generazioni di cantanti-artisti continuano sempre a provare, provare e ri-provare nei garage e nei locali, ma con l’avvento del web, dei social, i giovani artisti della musica promuovono le loro canzoni principalmente sui social e sperano nella potenza del passaparola 2.0. Gli esempi a livello internazionale sono tanti e crescono con il passare del tempo anche i casi “nostrani” di artisti notati dalle major grazie ai video caricati su Youtube. Uno di questi è il diciannovenne cantautore di San Nicola la Strada, Carmine Rienzo, in arte DUS (SUD letto al contrario), appartenente al team RK (Goodboys), che ha appena pubblicato sabato scorso il suo ultimo singolo su YouTube dal titolo: “BANDA”. Il video è stato realizzato da Raffaele La Manna. Per gli artisti emergenti o senza una produzione discografica alle spalle, Youtube è diventato un servizio di cui non si può fare a meno: non importa se si realizza un video amatoriale ma virale e ben costruito o se realizzano un video altamente professionale come il lancio di un singolo. Il diciannovenne artista sannicolese sin da piccolissimo ha scritto e cantato le sue canzoni, fra cui ricordiamo: “Panciok2”. Dopo il successo di Panciok2, Dus si è detto in cerca di qualcosa di nuovo, qualcosa che forse ha trovato con questo brano. Il brano pubblicato da DUS ha una sonorità molto estiva e subito porta a far chiudere gli occhi e ad immaginarsi su una spiaggia, circondati da tutto ciò che si desidera, forse dopo che per mesi si è sentito solo parlare di criminalità e di gioventù bruciata. Dus, con questo brano, è riuscito a strapparci un sorriso, simpatico e spontaneo. La musica, il ritmo, le parole sono nel suo DNA. Una canzone che merita sicuramente anche l’ascolto dei più scettici che dovrebbero apprezzare la dedizione e l’ambizione di un diciannovenne sannicolese che crede in un sogno e “che cerca la propria via”, consapevole “che non è sempre così facile”.