L’ ALTO CASERTANO RINGRAZIA ZANNINI, 36 MILIONI DI EURO PER LE ” AREE INTERNE”

NAPOLI. Trentasei milioni dalla regione per la depurazione dell’altro casertano (Riardo, Ruviano, Vitulazio, Pietravairano, Fontegreca, Dragoni, Pietramelara, Baia e Latina, Castel Morrone)

La Regione Campania ha dato quest’oggi l’ok al via libera per progetto di risanamento ambientale dei corpi idrici delle “Aree interne” (omologo del grande progetto “La bandiera blu del Litorale Domizio”) per quanto riguarda diversi comuni dell’alto casertano. Il progetto di risanamento depurativo era al palo dal 2015 e rischiava seriamente il de-finanziamento, fino all’intervento del consigliere regionale Giovanni Zannini (sollecitato dai sindaci dell’alto Casrtano) e del Presidente Vincenzo De Luca, che dopo aver rifinanziato l’intervento ha altresì assicurato (con la delibera del 20.12.2017) ai singoli comuni interessati di svolgere il ruolo di soggetto attuatore dell’intervento relativo al proprio comune.

Un intervento imponente che impegnerà circa 36 milioni di euro, e consentirà di recuperare un progetto fondamentale per il rilancio dell’area, che nei prossimi mesi vedrà già l’inizio delle procedure d’appalto e della cantierizzazione. Molto soddisfatto il Sindaco di Fontegreca Antonio Montoro: “La concretezza della Regione Campania – commenta il Sindaco – rappresenta un segnale importantissimo per i cittadini di un’area che difficilmente si ritrova oggetto di una cosi grande attenzione. Da parte nostra, non possiamo che rivolgere il nostro più sentito ringraziamento al consigliere regionale Giovanni Zannini, che ha avuto l’abnegazione di credere nella realizzazione di un progetto che sembrava andato perso e che oggi, grazie al suo grande impegno e a quello del Presidente De Luca, rappresenta un passo in avanti fondamentale per il nostro territorio. Siamo grati a De Luca e Zannini, anche perché – continua il Sindaco – hanno avuto la lungimiranza di comprendere che depurare le nostre aree significa risolvere a monte problemi che poi si ripercuotono a valle nel Litorale Domizio. E’ in questo modo – conclude il Sindaco – che si rilancia l’interno territorio provinciale.”.