LA CASERTANA VINCE IN RIMONTA GRAZIE AL ‘SOLITO’ CASTALDO

Partita vinta in rimonta dalla Casertana al termine di una partita tesa e molto combattuta

Partita vinta in rimonta dalla Casertana al termine di una partita tesa e molto combattuta. Sono infatti gli ospiti a passare grazie ad un rigore insaccato da Vazquez, al quarto d’ora della ripresa però i campani trovano il pari sempre dal dischetto con Castaldo, al 74’ i siciliani restano in 10 per il rosso diretto ad Ott Vale. A 12 minuti dalla fine ancora Castaldo firma il vantaggio e  i tre punti per i suoi. Qui di seguito ecco quello che succede durante la partita con cronistoria del match.

Primo tempo: Al 5’ il primo brivido del match con la Casertana pericolosa: punizione in area di Vacca, Bertolo  anticipa Castaldo ben appostato. All’11 al primo vero squillo passa il Siracusa: Catania filtra per Russini che entra in area e viene messo giù da Blondett, l’arbitro assegna il tiro dal dischetto. Sul dischetto Vazquez è preciso, 0-1. Al 14’ ancora ospiti pericolosi: ripartenza, Parisi imbuca per Palermo che prende la mira e calcia dal limite, sfera alta di poco. Al 17’ Russini da calcio piazzato mette la palla in area, Turati non ci arriva per poco. Prova a fare la partita la truppa di Pochesci ma gli azzurri, con il vantaggio in tasca, si difendono con ordine e pungono in contropiede grazie alla velocità di Parisi e Russini gli attaccanti. Al minuto 47′ campani ad un passo dal pari: Santoro imbuca per Castaldo che si allarga a destra e crossa pericolosamente in area, Padovan non ci arriva per un soffio e l’occasione sfuma. Dopo tre minuti di recupero finisce così la prima frazione, Casertana-Siracusa 0-1.

Secondo tempo: Ritmi blandi in avvio di ripresa,  i siciliani non lasciano varchi. Al 55’ Casertana pericolosa: palla filtrante in area, Ott Vale non riesce a spazzare, interviene Meola che da buonissima posizione calcia fuori di poco. Forcing dei falchi rossoblu’ che al 57’ sfiora il gol: Castaldo fa sponda per Padovan che si presenta tutto solo davanti a Crispino, è bravissimo il portiere in uscita bassa gli chiude lo specchio e gli ribatte la conclusione. Pari che arriva al 59’: palla in area azzurra, Turati strattona Pascali che crolla in area, per l’arbitro è rigore. Sul dischetto Castaldo fa, 1-1. Siracusa sempre schiacciato e  arroccato nella propria metà campo, ancora  forcing della Casertana. Al 68’ lancio lungo per Padovan, è bravo ancora Crispino ad anticiparlo in uscita. Al 72’ è Zito a rendersi pericoloso: scambia con De Marco e lascia partire un tiro cross che costringe Crispino all’affannosa respinta. Al 74’ Siracusa in 10: dura entrata di Ott Vale su Meola, per l’arbitro è rosso diretto. Al 78’ Casertana in vantaggio: ancora una discesa di Zito sulla sinistra e cross verso Castaldo tutto solo che controlla e da rapace in area ed insacca in diagonale, è 2-1. Prova a reagire la truppa di Raciti che in inferiorità numerica però sbatte sul muro dei padroni di casa,  nessun rischio praticamente per Adamonis. Finisce così, Casertana-Siracusa 2-1.

Casertana sempre in lotta per i play off, rimangono praticamente due finali prima della fine del campionato di Lega Pro.

CASERTANA (3-5-2): Adamonis; Lorenzini, Rainone, Pascali; Blondett (36′ Zito), D’Angelo, Vacca (85′ Mancino), Santoro (46′ De Marco), Meola; Padovan, Castaldo. A disp.: Zivkovic, Ciriello, Matese, Genovese, Cigliano, Moccia, Gonzalez, Floro Flores. All. Pochesci.

SIRACUSA (4-2-3-1): Crispino; Di Sabatino (85′ Talamo), Turati, Bertolo, Bruno (90′ Cognigni); Palermo (65′ Gio. Fricano), Ott Vale; Parisi (46′ Del Col), Catania, Russini (65′ Daffara); Vazquez. A disp.: D’Alessandro, Boncaldo, Lombardo, Mustacciolo, Rizzo, Tiscione, Souarè. All. Raciti.

ARBITRO: Gualtieri di Asti (Severino-Basile).

MARCATORI: 11′ Vazquez (S), 58′, 77′ Castaldo (C)

NOTE: ammoniti Blondett, Mancino, Adamonis. Espulso al 74′ Ott Vale.