L’ANMIL soddisfatta dell’iniziativa della Regione Campania

Creato fondo a sostegno dei figli delle vittime di incidenti mortali sul lavoro

La Regione Campania ha introdotto delle misure di sostegno per i figli delle vittime di incidenti mortali sul lavoro.

Il presidente regionale, Patrizia Sannino, dell’ANMIL (Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati ed Invalidi del Lavoro) ha espresso vivo compiacimento per le misure adottate dall’assessorato regionale al Lavoro, retto da Sonia Palmeri. Infatti, ha dichiarato: “È sicuramente un avvio verso una Società che non si limita solo alle commemorazioni, bensì, anche al sostegno materiale per quelli che, in questa società, devono continuare a vivere nonostante le avversità. Trovare le idee e le soluzioni nei momenti di smarrimento e di sofferenza profonda in particolari circostanze come quelle derivanti dalle sciagure infortunistiche nei luoghi di lavoro. Ignorare i concetti sulle norme, le disposizioni e gli adempimenti principali in materia di salute e sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro rappresenta una vera e propria rinuncia alla qualità della vita sia in termini economici che sociali.”

Insomma si è colmato un vuoto, che pesava notevolmente sui figli dei lavoratori del settore privato, mentre ben diversa è la situazione dei figli di chi lavora nel pubblico (in verità, non tutto il pubblico è coperto). Con questo provvedimento, pubblicato sul Bollettino Regionale n. 54 la Regione Campania ha voluto iniziare quel percorso di rimozione degli ostacoli socio-economici che di fatto creano delle vere e proprie disparità di trattamento, checché ne dica il secondo comma dell’art. 4: “È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana”. È tempo che la Costituzione venga veramente resa operativa e non più sbandierata quasi come una clava contro altre parti politiche. Il manicheismo (soprattutto quello parolaio, perché ha sempre armato la mano degli stolti) storicamente ha prodotto solo violenze, mentre i reali problemi sono rimasti intatti.