Le foto. La denuncia dello scempio ecologico: il percolato inquina terreno e falde acquifere

Le foto allegate, inviateci dai lettori, mostrano lo scempio che avviene quotidianamente nell’ex Foro Boario, durante il trasbordo dalla navetta che trasporta i rifiuti al camion.

Ci è stato spiegato da chi si è trovato ad assistere a questi interventi che,ogni volta che si effettua questa operazione, il percolato, non essendoci vasche di contenimento che lo raccolgano, cade a terra, permeando il terreno ed arrivando fin nelle falde acquifere, inquinando in maniera irreversibile.

Tutto ciò avviene nell’indifferenza più assoluta, senza controlli da parte di enti preposti a questo, come l’ARPAC.

L’area coinvolta non è idonea a questa operazione e non è stata mai bonificata. Una bomba ecologica a cielo aperto ed un’operazione che dovrebbe essere di ordinaria amministrazione, ma che non viene certo effettuata secondo le regole.