Le foto. Sacchetti di rifiuti a canestro nei cestini da passeggio

La denuncia dell'assessore all'ambiente Liccardo

Maddaloni. Il problema rifiuti a Maddaloni è sempre attuale, e le novità quotidiano non mancano mai, così come le segnalazioni sull’argomento.

Quella che in città è nota come la via dei podisti, ovvero via De Curtis, una strada che, per le sue caratteristiche permette passeggiate e corsette, viene sporcata dall’inciviltà di chi pensa che, solo perchè una strada è un pò più periferica, debba essere adibita a discarica.

Nella strada in questione sono stati installati da un pò di tempo, cestini per la raccolta differenziata ( plastica, alluminio e multimateriale), proprio per dare la possibilità ai podisti di disfarsi di un brick o una bottiglietta vuota, che solitamente si porta con sé. Invece non si può gettare neppure un fazzoletto, poichè, come si vede dalle foto, i cestini vengono utilizzati come bidoni per il deposito dei sacchetti.

Non solo: in quella strada si trova l’isola ecologica che, da circa un mese è stata chiusa per lavori e spostata in altra sede. Il cartello che avvertiva della chiusura è sparito e le persone, nonostante siano stati comunicati chiusura e trasferimento provvisorio, continuano a depositare rifiuti di ogni genere sul marciapiedi dinanzi al cancello.

Lo spettacolo è indecoroso. La puzza è nauseabonda. E nonostante la rimozione si continua a depositare, come se una pubblica strada fosse un centro di raccolta rifiuti.